Durante l’esposizione al sole ricordati di proteggere la pelle del tuo bambino

0

Le temperature sono decisamente salite e con loro la voglia di esporsi al sole.
La cosa importante è farlo in maniera adeguata!

Durante l’esposizione al sole ricordati di proteggere la pelle del tuo bambino.

Ecco 5 importanti passi da seguire

Soprattutto quando parliamo di bambini, è sempre meglio prestare attenzione.
Pochi ed indispensabili nozioni sono necessarie per proteggere efficacemente le nostre creature.
Oggi il mio consiglio si dirige verso  5 importanti passi che non dovremmo mai dimenticare nel momento in cui esponiamo al sole i nostri bambini, vediamole insieme.

bambino sotto il sole

Vorrei prima di tutto precisare una cosa che mi sta particolarmente a cuore: la protezione solare, non impedisce di abbronzarsi, semplicemente difende la nostra pelle.

Una cattiva esposizione al sole potrebbe nuocere al nostro organismo e naturalmente a quello dei nostri bambini.

Detto questo possiamo anche andare avanti con il primo dei 5 passi per me fondamentali:

Protezione solare adeguata alla tipologia di pelle e all’età del bambino.

In genere la pelle dei bambini essendo molto più delicata rispetto alla nostra, ha bisogno di maggior accortezze, dunque come per la detersione anche la scelta dei solari sarà mirata.
Naturalmente si sceglierà sempre la protezione 50, fino all’età di 6 anni e anche nei casi in cui non si ha una pelle particolarmente chiara. Ti faccio un esempio, (mio figlio ha la carnagione piuttosto olivastra, bastano due raggi di sole per farlo diventare invidiabilmente abbronzato, nonostante ciò, l’utilizzo di protezione 50 è assolutamente necessaria per impedire bruciature).
Consiglio di scegliere sempre prodotti specifici adatti ai bambini, personalmente preferisco non utilizzare gli stessi che adopero io, poiché potrebbero risultare per loro troppo aggressivi.
Presta attenzione sempre agli inci (ingredienti) ed in generale alle etichette, verificando sempre che siano testati ( e non su animali – ma questo è un altro discorso).
Dai 6 anni in su potrai decidere di utilizzare anche una protezione 30, preferibilmente non per le prime esposizioni al sole, ma per le successive.

La pelle va protetta sempre e comunque.

Come dicevo prima, la pelle del nostro bimbo è indiscutibilmente più delicata, dunque è bene proteggerla sin dai loro primi mesi. Ricordati di usare la protezione anche se il tuo bambino è dentro carrozzina o passeggino.
Sarà comunque esposto a qualche raggio di sole. Usala anche in città, sin dal primo sole.

bambini al sole

Applicala più volte al giorno.

Durante l’esposizione diretta ad esempio al mare è consigliabile utilizzare una crema waterproof (resistente all’acqua), non importa che sia uno spray o una crema, quella è una scelta assolutamente personale, ma una volta uscito dall’acqua dovrai obbligatoriamente ripetere l’operazione più volte al dì.
E per la testa? Oltre al capellino, potrai usare una crema protettiva anche per la sua cute.

La stessa cosa dovrà fare la mamma in gravidanza, protezione 50 sul pancione spalmato più volte al giorno.

Attenzione agli orari.

E’ ormai noto e risaputo che bisogna assolutamente evitare la fascia oraria più calda, indicativamente dalle 12:00 alle 14:00. In questa fascia oraria il sole è indubbiamente più caldo ed aggressivo, ed anche sotto l’ombrellone il bimbo potrebbe risentirne. Preferisci dunque l’esposizione al sole delle prime ore del mattino e le ultime del pomeriggio. “Regola” decisamente ferrea per chi ha dei bambini in tenera età.
È bene comunque non tenere il bambino troppe ore o addirittura tutto il giorno sotto il sole.

Doposole, toccasana essenziale.

Questo ultimo passo è quello che chiude il cerchio per esser sicuri di esserci presi adeguatamente cura della pelle del nostro bambino. Dopo una lunga e calda giornata è fondamentale reidratare la pelle, che si presenta secca e tesa, (come è normale che sia dopo l’esposizione al sole). Un doposole vitaminico donerà morbidezza e freschezza al corpo accaldato. Inoltre sarà un momento fantastico di relax per il vostro bambino.

La protezione solare è una forma intelligente di prendere il sole.
Per essere visibilmente belli e sani. Prevenendo così disturbi di lieve e grave entità.

Buona protezione a tutti.

Mamma di due meravigliose creature, donna con una sfrenata voglia di far sentire la sua voce attraverso le parole. Scrivo, leggo, studio continuamente, raccolgo idee e vivo di emozioni, tutto ciò che mi circonda stimola la mia creatività.

Rispondi