A che età portare i bambini al cinema ?

1

Ormai si sarà capito, a me il cinema piace. Ci vado anche da sola, così posso vedere quei bei film romantici, strappalacrime o “per sole donne” senza dover operare sfiancanti opere di convincimento nei confronti di mio marito.

Sono sempre andata anche a guardare i cartoni animati, si anche da adulta, anche senza figli. Con dei figli mi sono domandata: a che età posso iniziare a portarli al cinema?

Il mio bambino più grande non è mai stato molto alla televisione e comunque l’attenzione era sempre per pochi minuti, ma la DreamWorks ha fatto uscire Inside Out quando Tiziano aveva 2 anni 3 mesi.
Troppo pochi, mi sono detta. Ma poi ho pensato: mah, no io ci provo!

mammaandiamoalcinema

Per la prima volta della mia seconda figlia, invece ha subito il destino di tutti i secondi: per seguire il grande ha precorso i tempi e così Era Glaciale 5, a 18 mesi.

Penserete che sono una pazza suicida, o che a casa stessero buoni e fermi a guardare cartoni lunghi alla tv.
Ebbene la risposta è “no” a entrambe le domande.

Ho fatto un tentativo, confidando nella magia del cinema, scegliendo orari in cui sapevo che non ci sarebbero stati molti altri avventori e armandomi di hamburger e acqua fresca.
E ho avuto ragione! Sono sempre stati buonissimi, fermi per tutto il tempo, senza parlare (tranne qualche domanda del grande), fatta eccezione per Alice se il film non era di suo gradimento (è successo solo con Sing e Lego Batman, ma erano decisamente oltre le sue possibilità).
Del resto quando qualcosa si tinge di magia, il fascino è assicurato e l’amore è per sempre!

Però, però non tutti sono d’accordo con questa mia scelta e così ho fatto un piccolo sondaggio sul gruppo Facebook Mamma Andiamo Al Cinema, per capire quale fosse l’opinione comune. A che età portare i bambini al cinema?

Devo dire che le risposte sono state abbastanza uniformi: 3 anni è l’età adatta e quasi tutti hanno iniziato con gli episodi di Masha e Orso o Peppa Pig.

Il livello di attenzione è più alto, la comprensione del cartone è migliore, in generale l’esperienza è per tutti meno stressante.

Devo dire che, anche se io ho iniziato presto a portarli al cinema e anche se sanno stare buoni e attenti, di certo solo Tiziano adesso a 3 anni e mezzo è in grado di comprendere bene la trama, ricordarsela e farsi un’idea del messaggio che vuole lasciare il cartone d’altra parte iniziare a 2 anni gli è servito per conoscere l’ambiente buio e silenzioso della sala e a non averne “paura”, ma anzi reverenza.

Quindi, a che età portare i bambini al cinema?

Beh a furor di popolo 3 anni, ma sempre dando un occhio al tipo di bambino, impressionabile, posato, agitato, chiacchierone eccetera e soprattutto scegliete orari che possano essere poco stressanti per voi adulti.

® Riproduzione Riservata

Classe 1979, testona per DNA e per vocazione personale.
Mamma di due meraviglie (ovvio) della natura Tiziano 2013 e Alice Testaduracomegranito 2015, moglie del mio grande amore Marco che è dovuto gioco forza diventare un folletto saltellante anche lui.

Discussion1 commento

Rispondi