Baby sitter in Italia. Costi e opportunità con Sitter Italia

0

Sapete quanto costa mediamente una Baby sitter in Italia ?

Lo abbiamo chiesto a Sitter Italia, una rete creata da genitori che mette in contatto gli uni con le baby sitter in Italia di ogni quartiere, per provvedere alla custodia dei bambini.

baby sitter in Italia

Il sito è nato nel 2013. Su di esso ogni giorno si registrano genitori che cercano e baby sitter che offrono i loro servizi.
A loro è indirizzato l’invito a esprimere la propria tariffa oraria, così che i genitori possano confrontare e valutare una possibile richiesta di lavoro.

Grazie al suo portafoglio, Sitter Italia ha potuto analizzare le tariffe di oltre 150 mila baby sitter iscritte, ed espresso una stima di tariffa oraria delle baby sitter in Italia che oscilla tra i 6,84 euro e gli 8,40 euro.

baby sitter in Italia

In testa alla classifica tra le grandi città, le baby sitter in Italia che risiedono a Roma e Milano.

Questa statistica ha consentito di valutare il costo orario delle baby sitter in Italia confrontandolo anche con quello di altri paesi europei.

In Spagna ad esempio il costo orario di una baby sitter è in media 7,72 euro. Con punte che arrivano a 9 euro a Valencia, e minimi di 5 a Gran Canaria.

Il costo orario delle baby sitter in Italia varia anche in base alle attitudini delle località.

In centri turistici come Courmayeur o Porto Cervo ad esempio troviamo tariffe leggermente più alte rispetto alla media (dai 10 ai 12 euro).

Il sito ha analizzato anche le tariffe che metterebbero a disposizione i genitori per i servizi di babysitteraggio.

E questa media si è avvicinata di molto a quella delle richieste. Ovvero circa 7-8 euro l’ora per provvedere alla cura dei figli durante le assenze dei genitori.

Il sito Sitter Italia funziona in modo semplice e diretto.

baby sitter in Italia

È necessaria la registrazione delle baby sitter che vogliano offrire i propri servizi alle famiglie.

Così come è necessaria la registrazione di tutti gli utenti che vogliano richiedere un servizio di baby sitter in Italia pubblicando i loro annunci. Le famiglie daranno informazioni circa il numero di figli, l’età e ogni informazione riguardante i loro impegni o necessità. Dall’altra parte potranno leggere le referenze delle baby sitter prima di affidare loro i figli. E ogni dettaglio riguardante il curriculum della potenziale tata.

Attraverso il sito si possono anche contattare altri genitori. Così da consentire ai bambini dello stesso quartiere di giocare insieme.

La registrazione al sito è gratis, i pagamenti dipendono dal tipo di abbonamento al quale si desidera aderire.

Un esempio pratico?

Se voi genitori capitolini state cercando una babysitter a Roma  non dovrete far altro che iscrivervi e scegliere tra 13664 nominativi nei vari quartieri della capitale.

Una mappa della città vi mostrerà quante tate avete a disposizione nelle varie zone, e il loro curriculum.

Una piattaforma che riproduce in pratica un quartiere cittadino. Un luogo dove i genitori possono incontrare altre famiglie, e soprattutto organizzare l’accudimento dei propri figli in modo facile e sicuro.

Il tutto a portata di clic!

Classe 1971, dicono buona annata per il barolo, viaggiatrice per indole, blogger per caso, mamma per scelta di 2 ragazzi di 8 e 14 anni che come tutti i figli (maschi per giunta), mi fanno tribolare.

Rispondi