Una serata alla Balera Clandestina

0

Cosa facciamo sabato? Ho letto su Facebook di una Balera Clandestina.
Clara e Riccardo di Mozao sono una garanzia, li seguiamo ormai da un po’ e ovunque, ogni occasione è ghiotta per mangiare le loro tigelle e lo gnocco fritto.

La Balera Clandestina: un angolo dal sapore retrò

E questa volta cosa si sono inventati? Aiutati dalle bravissime Come le ciliegie (Barbara e Carolina) hanno messo su una Balera Clandestina dal sapore retrò, con tanto di orchestrina swing e al centro un piccolo palco per ballare come si faceva una volta.
Il tutto contornato da un apericena pic nic bucolico gustoso e semplice come da tradizione.

IMG_6264

Una serata clandestina e a tema

La Balera è stato un evento esclusivo (per il momento unico) una sola data e la partecipazione prevista su prenotazione. Talmente clandestina che al momento della prenotazione ci è stato indicato il percorso per raggiungere la location e una parola d’ordine.
Talmente retró che è stato previsto un dresscode: cappello e bretelle per l’uomo, foulard e rossetto rosso per le donne, questo ha reso ancora più divertente e calzante la serata.
All’accoglienza ci ha dato il benvenuto il sorriso delle Come le ciliegie, che dietro pagamento ci hanno consegnato delle cassette della frutta decorate e colorate con dentro il contenuto del nostro cestino da pic nic: una pasta fredda buonissima, una torta rustica patate e cipolle davvero superlativa, un pezzo di focaccia altrettanto buono (devo dedurlo dal fatto che la mia piccola me l’ha sottratto e mangiato tutto), una bottiglina d’acqua e due buoni uno per una bibita a scelta e l’altro per lo gnocco fritto.
Penso proprio di aver fatto un salto in paradiso con il primo assaggio dello gnocco fritto alla carbonara!

IMG_6206
L’atmosfera è stata piacevolissima, le decorazioni e l’allestimento davvero ben curato e i bambini presenti pur non avendo uno spazio aggregativo per giocare (non sono previste figure di intrattenimento) sono stati bene e si sono divertiti, d’altronde il pic nic è sempre un momento di festa per i piccoli di casa e poi se c’è della musica e si può ballare, ancora meglio.
È stata una serata adatta a tutti, io ci ho portato due bimbe una di 9 mesi e l’altra di 3 anni ed è forse stata la serata passata fuori per me più rilassante.
Alla serata c’era anche una fotografa professionista Effeanfotografic che ha scattato tante foto per la partecipazione al contest che premierà la coppia meglio vestita.
Insomma, ci siamo divertiti e sentiti coccolati, lo staff della Balera ci ha regalato un gadget e dei buonissimi biscotti di pasta frolla per la colazione del mattino.

IMG_6249

Se vi ho un minimo incuriositi vi invito a seguire la pagina Facebook Balera Clandestina, intanto potrete vedere tutte le foto che sono state scattate durante la serata e potrete così essere informati su le prossime date perché, anche se Clara è stata un po’ vaga alla mia domanda sono sicura ci saranno altre occasioni per godere della Balera clandestina.
Stay tuned.

#mammareporter Simona Russo

La redazione del magazine. Nato nel maggio 2013, da marzo 2015, testata registrata al tribunale di Milano. Mamme di idee rigorosamente diverse commentano le notizie dell’Italia e del mondo, non solo mammesche.

Rispondi