Caro Babbo Natale, quest’anno vorrei…

0

Caro Babbo Natale, a me piacerebbe tanto diventare una sirena e vivere nel mare. Ti faccio un disegno, così capisci esattamente come devi trasformarmi…

Caro Babbo Natale, io vorrei una canna da pesca. Ma non voglio quella da quattro soldi che si compra da Decathlon, voglio proprio quella professionale con la lenza trasparente, le esche e tutto il resto…

Caro Babbo Natale, io vorrei tanto avere un fratellino. Ma non deve pesare tanto, se no poi non ce la faccio a tenerlo in braccio e se lo faccio cadere la mamma si arrabbia…

Caro Babbo Natale, ma per avere i regali devono essere buona tutto l’anno? Ma non ti sembra di esagerare?…

Caro Babbo Natale, voglio vedere se questa volta mi porti quello che ti chiedo. L’anno scorso non hai indovinato quasi niente, lo so che sei vecchio, ma puoi stare un po’ più attento?

Caro Babbo Natale, perché non mi regali una delle tue renne volanti così la mattina faccio più presto per andare a scuola e la maestra non mi sgrida più perché arrivo all’ultimo minuto?…

Caro Babbo Natale, io vorrei un nuovo BB perché quello che ho è vecchio già di due settimane, una decina di nuove applicazioni per la Wii, un note book rosa shocking, l’intera collezione autunno-inverno di Hello Kitty, l’intero campionario di stivaletti Lelli Kelly- quelli con il tacco, mi raccomando – , la Winx cubista, un abbonamento decennale dal parrucchiere, le unghie finte misura baby se no la mamma non riesce ad applicarmele, una mega trousse con il lucidalabbra glitterati e, naturalmente la pace nel mondo…

A parte l’ultima letterina, palesemente inventata, le altre sono tutte autentiche. Nascono dalla fantasia dei bambini, straordinari artefici di frasi buffe e sgangherate che, a pensarci bene, seguono comunque un filo perfettamente logico.

babbo_natale_lettera

E voi, grette menti adulte, che oggi sorridete delle deliziose richieste dei vostri cuccioli a Babbo Natale, riuscite a ricordarvi di quando avevate la loro stessa età e aspettavate, intrepidi, il mio arrivo fino a crollare sfiniti nel lettino?

Cosa chiedevate voi nella letterina e cosa, invece, chiedono oggi i vostri bambini? Raccontatemi gli aneddoti più significativi sul tema “Caro Babbo Natale…”, i tre commenti migliori verranno premiati con un incontro esclusivo con Santa Claus in persona. Non ci credete? Male, è sufficiente credere fermamente in qualcosa per renderla reale… Vi aspetto al Circolo Polare Artico, dopo il bosco di conifere, terza traversa a destra accanto a recinto delle renne.

Se avete problemi a rintracciarmi, chiedetemi un Tom Tom. A Natale puoi… Oh- oh- oh !

Babbo Natale

La redazione del magazine. Nato nel maggio 2013, da marzo 2015, testata registrata al tribunale di Milano. Mamme di idee rigorosamente diverse commentano le notizie dell’Italia e del mondo, non solo mammesche.

Rispondi