Home » Attualità » Dietro le Smammas c’è di più!

Dietro le Smammas c’è di più!

Ci hanno lasciato il tempo per credere che fossero quattro donne alle soglie della cinquantina, frustrate per aver trascorso l’ultimo ventennio a occuparsi di tutti fuorché di loro stesse.

Ci hanno lasciato il tempo per metabolizzare la loro, ormai indiscutibile, presenza nel web.

Ci hanno lasciato il tempo per discutere sullo stile scelto per portare in scena il loro disappunto, la loro frustrazione, e il desiderio di rivalsa.

Ci  hanno lasciato il tempo di interrogarci su cosa fossero veramente e cosa volessero veramente da noi.

Ci hanno lasciato anche il tempo per capire che “dietro” ci fosse molto di più.

Ci hanno lasciato tutto il tempo di credere che il loro progetto, qualunque esso fosse, fosse rivolto a loro stesse o, tutt’al più, a chi in loro si fosse completamente, totalmente, immedesimato.

Di tutte le cose di cui ci hanno lasciato il tempo di convincerci, una e una sola è la verità: dietro le Smammas c’è molto di più. Ma è qualcosa di talmente grande, bello e geniale che nessuna più fantasiosa ipotesi si è minimamente avvicinata alla realtà.

Le Smammas non sono un progetto autoreferenziale per mamme frustrate  e incomprese. Smammas è un progetto per aiutare quei giovani ragazzi che la nostra società ha etichettato come “viziati e bamboccioni” che vorrebbero “levare le tende” da casa di mamma e papà e correre a vivere la propria vita, ma che non ne hanno ancora la possibilità.

Ed ecco allora che una banca e un gruppo di professionisti, che a Smammare ce l’hanno fatta, si mettono a disposizione dei giovani con una serie di strumenti dinamici, fatti di esperienze personali e confronto continuo, per poterli aiutare a costruire il proprio futuro, dal lavoro alla casa.

Ecco quindi messe insieme tutte quelle informazioni che servono per iniziare a pensare come cavarsela da soli. Ci sono utilissimi link a siti di ricerca appartamenti o stanze in affitto, a quelli di informazione su come risparmiare su bollette di luce, gas e telefono.

Noi le Smammas le continuiamo a seguire e voi?

 

Chiara Petragnani

Possono interessarti anche:

Il tempo dell'ascolto
Shopping con mammà?
Sessualità: parlano i figli
Sindrome da tronista: il prediciottesimo di
Rispetto
Il funambolo

Rispondi

Blog Network