Eventi Roma weekend 3-4 febbraio

0
22

Pronti ad affrontare il mese di febbraio, il più corto ma anche il più allegro, con tante iniziative e proposte per le famiglie romane?

Per cominciare arte gratuita per tutti!
Domenica 4 febbraio oltre 450 tra musei, siti archeologici e monumenti in tutta Italia accoglieranno liberamente cittadini e turisti per una giornata dedicata alla scoperta del patrimonio culturale nazionale.
In vigore dal luglio del 2014, l’iniziativa ha visto la partecipazione in tutte le sue edizioni di oltre 10 milioni di visitatori nei soli musei statali.

Roma, Caput Mundi, quale migliore occasione per conoscere spazi ed angoli storici della nostra città?

Musei ed aree archeologiche statali a porte aperte per vivere una giornata alla scoperta di posti che ancora non abbiamo mai visitato o perché no, per tornarci ancora una volta e godere delle bellezze della nostra città. Coinvolgete i bambini in questa straordinaria opportunità di conoscenza del patrimonio artistico e culturale alla portata di tutti. Sul sito del Ministero dei Beni culturali potrete verificare tutti gli spazi aperti aderenti all’iniziativa e gli orari di apertura.

Inoltre, grazie all’accordo tra il Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo e la Federazione Italiana Rugby, i possessori dei biglietti validi per assistere alle gare dell’Italia allo Stadio Olimpico di Roma (Italia-Inghilterra, 4 febbraio, Italia-Scozia, 17 marzo) avranno diritto all’ingresso gratuito per due persone in oltre quaranta Musei e Gallerie d’arte della Capitale nei due week-end (da venerdì 2 a domenica 4 febbraio e da venerdì 16 a domenica 18 marzo).
L’accordo FIR/MIBACT si inserisce all’interno del più vasto progetto “IV Tempo Rugby e cultura” promosso dalla Federazione Italiana Rugby, volto a far conoscere al pubblico del Torneo una gamma di appuntamenti di natura culturale e sociale, in coerenza con la missione ed i valori istituzionali del rugby italiano.

Sabato 3 febbraio, dalle 10 alle 18, c’è una festa dedicata agli appassionati della musica grazie all’open day dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia. Il Settore Education dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia apre le porte dell’Auditorium al pubblico, con eventi gratuiti in cui sarà possibile provare gli strumenti  musicali, ascoltare lezioni aperte, concerti e partecipare a giochi musicali.
Presso Viale Pietro de Coubertin, per tutto il giorno sono organizzate delle attività, potrete trovare il programma sul sito. Piccoli e non saranno entusiasti di assistere ad un evento unico.

Per il settore teatro in famiglia vi segnaliamo “Pierino e il lupo”, per la regia e l’interpretazione di Cristina D’Agostino presso il Teatro Aurelio, domenica 4 febbraio alle ore 11, durata un’ora, prezzo 6 euro.

“Pierino e il lupo” è la celebre fiaba musicale creata da Sergei Prokofiev in cui ogni personaggio è rappresentato da uno strumento musicale.
La storia narra l’avventura di Pierino che, insieme ai suoi amici animali (un uccellino, un’anatra ed un gatto) affronta un minaccioso lupo, dimostrando a sé stesso, ma soprattutto all’apprensivo nonno, come nella vita i pericolosi “lupi” si possano vincere con il coraggio, la tenacia e chiedendo aiuto agli amici. In questa nuova versione teatrale l’interprete, con i suoi pupazzi e a passo di danza, coinvolgerà i bambini a riconoscere ed apprezzare le musiche della storia, ma non solo.

L’intento è anche quello di focalizzare l’attenzione sul rapporto tra Pierino ed il nonno, mostrando da una parte l’ingenuità e lo spirito d’indipendenza del giovane, dall’altra la saggezza dell’anziano.
Noi ci saremo e ve lo racconteremo presto sul sito!

Infine per chi vuole divertirsi a suon di musica e tradizioni, domenica 4 febbraio torna la II edizione della Tarantella del Carnevale. Maschere, danze, canti, musiche e strumenti: una grande festa per tutti, piccoli e grandi, con la partecipazione di personaggi famosi e danzatori che a partire dalle 10 di mattina animeranno un ritmo di travolgenti e vertiginosi tarantelle gli spazi all’aperto e al chiuso dell’Auditorium della Musica. Un evento eccezionale che culminerà in un grande concerto spettacolo alle ore 11 in sala Santa Cecilia, con la partecipazione di oltre duecento artisti tra musicisti, cantori e danzatori provenienti da Montemarano (Avellino), Tricarico (Matera) e dall’Area del Golfo di Gaeta, l’Orchestra Popolare Italiana, il Coro Popolare diretto da Anna Rita Colaianni e il gruppo di Danzatori Popolari coordinati da Francesca Trenta.
La Tarantella del Carnevale in Auditorium diventa un’occasione speciale per riscoprire gli antichi rituali agricoli che nelle antiche civiltà classiche ripercorrevano il passaggio dall’Inverno alla Primavera, tempo di risveglio e di fioritura, auspicio e speranza per un raccolto abbondante.
Una forza rigenerativa, originale e coinvolgente: la linfa che animerà questo grande spettacolo, vissuto di festa originale, ipnotica e travolgente e autenticamente popolare. Per info sui biglietti e prenotazioni: press@finisterre.it

Seguiteci sulla nostra pagina fb per essere sempre aggiornati su tutti gli eventi per famiglie della capitale. Buon divertimento!

® Riproduzione riservata

34 anni, siciliana di origine ma romana di adozione. Psicologa dell’età evolutiva e psicoterapeuta, adoro viaggiare, ascoltare musica e perdermi nelle librerie a curiosare tra le copertine dei libri odoranti di nuovo, sperando un giorno di poterli leggere…

Rispondi