Il dolore del parto fortifica il legame tra madre e figlio?

8
27

Ecco. Ci risiamo.
Ancora l’ennesima ricerca sul parto e su quello si presume sia meglio per le donne partorienti.
Si presume, appunto.

Epidurale si o no? Parto in acqua si o no, in pedi, in un bosco… Ma che ne so!
Sono talmente tante le cose  che ci vengono dette che onestamente sta diventando tutto molto, troppo confuso… Io vorrei tanto che la smettessero.

Ma poi c’è sempre chi esagera.
Come un tale professor Walsh dell’Università di Nottingham in Gran Bretagna, che dichiara che “il dolore del parto contribuisce a fortificare il legame tra madre e figlio e rappresenterebbe un vero e proprio rito di passaggio, oltre ad essere anche un beneficio fisiologico per le future mamme”.
Posso esprimere il mio totale dissenso ?dolore del parto

Forse perché sono mamma e ho avuto il mio parto doloroso (pur avendo chiesto e fatto l’epidurale non ho fatto in tempo a sentirne gli effetti, se non un grandissimo mal di schiena nei giorni seguenti, perché il mio piccolo, appena effettuata l’epidurale, ha messo fuori la testolina) allora sono più legata  a mio figlio ?

E quindi caro il mio professore chi per esempio adotta un bambino? Nessun legame? Ma io dico…

Mi sembra che, come sempre e da sempre, si facciano un sacco di studi che spesso giudicano e danno sentenze sulle mamme, non facendo altro che alimentare i pregiudizi, le ansie e le paure di una neo mamma. Le colpevolizza anche nella scelta di come mettere al mondo la propria creatura.

Io credo che ogni donna e madre debba essere libera di poter scegliere in base alle proprie sensazioni, emozioni e anche paure. Qualsiasi sia la scelta. A patto ovviamente che questo non comprometta la salute del bambino. Il resto sono solo chiacchiere, baggianate. E scusatemi una gran perdita di tempo e di risorse che potrebbero essere utilizzate per qualcosa di meglio, che una opinione senza nessun fondamento.

dolore del parto

Mi permetto di dire che siano senza fondamento perché conosco tante mamme.
Mamme che hanno partorito in tutti i modi.
E conosco storie e persone che hanno adottato. E che di quel legame ombelicale non sanno nulla.
Ma sanno tanto, tantissimo di amore madre e figlio.
Sanno di cuore e di cosa sia l’amore che si può provare per un figlio.
Che hanno sofferto molto più del mio parto per avere un bimbo. Sofferto di cuore.

Perché si da sempre tanta importanza al corpo e così poco al cuore ?

Il sentimento materno non si lega al parto in sé. Certo che è un evento eccezionale. Certo che ti lega a tuo figlio.
Ma non dipende, vi prego, dal numero di ore di sofferenza. Io credo che sia mamma a tutti gli effetti una donna che non ha mai partorito, ma che ha lottato e avuto contrazioni al cuore a migliaia, pur di poter donare il suo amore ad un figlio. Un figlio biologicamente non suo.
Magari partorito naturalmente da una donna con tanto dolore e poi abbandonato in un sacchetto dell’immondizia in un cassonetto…

Allora dove è questo forte legame? Nel dolore o nel cuore?

Per il resto al sig. Walsh mi permetto di dire con tutto il rispetto…. Ma mi faccia il piacere!

Svalvolata ben riuscita. Precisa e attenta sul lavoro, giocherellona e sbadata in casa, tanto che spesso e volentieri dimentico le cose in giro (per fortuna mai marito o figlio).

8 COMMENTI

  1. D’accordissimo….chi parla della “magia del parto” e amenità varie o è un uomo che non ha mai assistito la moglie o è un bugiardo, il parto è comunque dolore e fatica, ma per fortuna i pargoletti ci fanno subito dimenticare tutto!

  2. infatti…onestamente anche certe mamme sparano un sacco di stupidaggini sul parto con un terrorismo psicologico da nazisti ma una stupidaggine su questo argomento solo un uomo poteva dirla…ma non solo perchè un uomo non può partorire. è questione di cuore. e forse sono davvero pochi ( anche se ci sono per fortuna ) gli umini che sono tanti capaci di andare al di la…e capire che è solo il cuore il punto da cui tutto parte. anche perchè allora mi chiedo anche. come può un uomo creare un forte legame con il figlio ? non prova nessun dolore lui…Sminuire il senso di maternità all’atto fisico è davvero una sciochezza. essere mamme vuol diremolto, moltodi più.
    baci a tutte.

  3. Io ho partorito la prima con grandissimo dolore e problemi . Ci ho messo 18 ore. Il secondo è stato davvero facile. Ma siamo tutti uniti nello stesso ed identico modo…

Rispondi