Bloovery e i fiori li acquisti grazie ad una App

0

Come tutte le donne adoro i fiori, se fosse per me riempirei ogni angolo di casa. Oltre ad arredare, mi danno energia, mi fanno stare bene. In estate, ma anche e soprattutto in inverno, quando fuori è tutto grigio.
Il mio fidanzato lo sa, ma non sono molte le volte che arriva a casa con un bel mazzo di fiori.

Il problema è sempre il tempo che manca o l’orario: ora non ha più scuse.

bianche_2

Facciamo praticamente tutto con il nostro smartphone.
Ci dimentichiamo una cosa, prendiamo il nostro cellulare, apriamo una app e via, dopo poche ore riusciamo ad avere il prodotto ‘ mancante’ al nostro domicilio.
E’possibile acquistare tutto, ma proprio tutto, con una app.

E se vi dicessi che grazie a Bloovery è possibile ricevere a domicilio anche i fiori semplicemente ordinandoli con una app?

Riceverli, inviarli… insomma dal proprio smartphone in modo semplice e veloce è possibile acquistare fiori e mandarli a chi vogliamo.

Pochi minuti e via. Niente più brutte figure. Niente più mi sono dimenticato o non ho avuto tempo.
Niente più avrei voluto ma….

Basta scaricare la App disponibile per iOs oppure il ChatBot su Facebook Messenger.

Disponibile per ora su Milano e hinterland, ma visto il successo tutto fa pensare che a breve saranno coperte numerose altre città italiane grazie anche alla collaborazione di un network di negozi locali.

img_0396

Ma non è tutto. Dal 2017, quindi a brevissimo, sarà possibile mandare foto e video unitamente ai fiori e monitorare l’ordine fatto. In questo modo è possibile sapere esattamente quando i fiori sono stati consegnati,

Volete mettere?

2016-11-16-14-39-55

Il vostro compagno non ha più scuse. Per mandarvi un mazzo di fiori ci vogliono pochi minuti.
E se questo ancor non bastasse gli diamo noi un’altra buona ragione: il 10% di sconto inserendo il codice BLUDIECI al momento dell’acquisto.

Che poi… ci vuole davvero una scusa per inviare un mazzo di fiori alla fidanzata?

Buzzoole

La redazione del magazine. Nato nel maggio 2013, da marzo 2015, testata registrata al tribunale di Milano. Mamme di idee rigorosamente diverse commentano le notizie dell’Italia e del mondo, non solo mammesche.

Rispondi