Marcos y Marcos inventa BookSound: insegnare l’amore per i libri

0

Da prima di saper leggere leggo. Leggo di tutto, ho sempre amato avere un libro in mano, di qualsiasi lunghezza o argomento, purché ci fosse da leggere.

Quando si arriva a scuola non tutti i bambini prima e i ragazzi poi, provano questo amore.
Non so quanto sia legato alle letture a casa, all’abitudine ai libri, o quanto sia semplicemente una questione di indole.
Fatto è che i ragazzi leggono poco ed è un vero peccato.

La casa editrice Marcos y Marcos lo sa e ama talmente il lavoro che fa da essersi inventata un “sistema” di diffusione della lettura, un sistema che riuscisse a far capire ai ragazzi che leggere non significa compiti, noia, doveri.
Un sistema che veicolasse questo messaggio: la lettura e l’amore per i libri può andar oltre il libro stesso, perché ognuno di noi ha delle capacità, delle passioni e vanno incentivate.

Ecco come nasce il progetto BookSound, in collaborazione con Letteratura Rinnovabile, Marcos y Marcos e LaAV – Letture ad Alta Voce.

E’ una serie di laboratori gratuiti per le scuole. Dei volontari di Marcos y Marcos e ovviamente del gruppo BookSound si recano nella scuola che ne fa richiesta, parlano coi ragazzi, insegnano loro a fare letture a voce alta, li coinvolgono con l’azione del libro e poi li lasciano con un progetto da realizzare in autonomia come meglio credono, come meglio vogliono e possono organizzarsi per, letteralmente, divulgare la lettura.

BookSound-201516

I ragazzi possono organizzare letture nei parchi, nelle piazze, nelle aule, nelle biblioteche … ovunque la fantasia li porti.

C’è chi si sente portato per leggere, chi per organizzare, chi per montare il video che poi manderanno alla Marcos y Marcos, chi per cercare contatti … insomma non c’è limite!

E’ un progetto meraviglioso, con testi proposti molto molto belli che trattano naturalmente argomenti di interesse per i ragazzi e ragazze specialmente delle scuole di secondo grado a cui sono destinati questi laboratori.

Per i più piccoli delle medie e fine elementari, sono pensati altri laboratori di MarcoScuole come Varca l’Arca, per giocare con le parole (inventare storie pescando parole a caso da un cestino, o creare anagrammi e via così) o i Concertini in classe (capire come qualsiasi rumore può diventare un suono se accordato e prodotto in orchestra/gruppo, persino uno schiocco di lingua può diventare una melodia!).

#booksound

Un altro laboratorio meraviglioso è BookSocial: studiare insieme un libro e come divulgarlo attraverso i social.
Vedete quanto lettura è attuale, moderna, si rinnova e non è una pizza come vogliono far credere certe vecchie e polverose concezioni?

Per partecipare ai laboratori e iscriversi al concorso per BookSound basta mandare una mail a scuole@marcosymarcos.com vi ricordo che è gratuito, viene tutto fatto solo e sempre in nome dell’amore per la lettura.

Sul sito di BookSound trovate anche i video della passata stagione.

La visione fantastica di queste persone, della casa editrice, è proprio il credere in quello che fanno e amarlo così tanto da contagiare e voler contagiare tutti. 

Io amo follemente leggere e così spero faranno i miei figli che respirano libri da prima di nascere, e anche per loro sono felice che esista un progetto così moderno e coinvolgente per dare ai ragazzi, soprattutto adolescenti, un modo per esprimersi, esprimere le proprie inclinazioni facendo gruppo, gruppo reale e non virtuale.

Creando legami. Leggendo.

Classe 1979, testona per DNA e per vocazione personale. Mamma di due meraviglie (ovvio) della natura Tiziano 2013 e Alice Testaduracomegranito 2015, moglie del mio grande amore Marco che è dovuto gioco forza diventare un folletto saltellante anche lui.

Rispondi