Nuove Mamme e Gravidanza – Il Primo Mese

0

Quando una donna scopre di essere incinta si scatena dentro di sé, oltre ad una reazione mista di panico ed eccitazione, anche tutta una serie di trasformazioni che noi oggi vogliamo raccontare.
Durante i nove mesi del puerperio infatti, come è logico, il corpo della donna si modifica, muta, diviene strumento di creazione, e per far questo va incontro a tutta ad una serie di sintomi e cambiamenti che alla fine porteranno alla nascita di una nuova creatura.

Gravidanza – Il Primo Mese. I sintomi

Gravidanza – Il primo mese
Due sono i sintomi che per primi sorgono in una gravidanza: il ritardo nell’ovulazione e la nausea.
Il ritardo, quando la gravidanza è confermata, diventerà assenza!
La nausea potrebbe in alcuni casi divenire invece presenza fissa, ma andiamo con ordine.

Quando si ha il dubbio di una gravidanza, proprio a causa di questi due sintomi iniziali, si può fare un semplice test di gravidanza, di quelli che si comprano in farmacia, oramai divenuto molto attendibile.
Dopo circa 10 giorni dalla data del possibile inizio della gravidanza infatti il test riesce a stabilire con precisione l’impianto dell’ovulo.
Ovviamente dopo questa prima indagine bisogna comunque richiedere una visita dal ginecologo, il quale prescriverà un’analisi al sangue per confermare la gravidanza.
Il sintomo si diceva abbastanza comune e altrettanto fastidioso è la nausea, accompagnata spesso dal vomito.
La nausea compare in genere al mattino, ma può presentarsi a qualsiasi ora del giorno (e della notte purtroppo!)
Un altro sintomo è l’innalzamento della temperatura corporea: il rilascio dell’ormone hCG, può infatti portare proprio un leggero aumento della temperatura.
Potreste inoltre sentire una maggiore stanchezza, gonfiore alle gambe, e molto spesso una tendenza ad andare spesso in bagno (urinazione frequente).
Infine un altro sintomo che appare già dalle prime settimane di gravidanza è un certo gonfiore al seno.

Gravidanza – Il Primo Mese Cosa succede al bambino

Gravidanza – Il primo mese
Il primo mese della gravidanza si conta a partire dal primo giorno dell’ ultima mestruazione e finisce a 4 settimane + 3 giorni.
All’interno del corpo della donna si compie questo miracolo umano che è la procreazione.

Dalle prime due cellule, queste cominciano queste cominciano a dividersi ogni 12 ore circa, fino a diventare decine di miliardi alla fine del nono mese.
Dopo circa 2 ore dal rapporto l’ovulo è fecondato, e dopo una migrazione attraverso le tube di Falloppio impianterà nella mucosa uterina e comincerà a svilupparsi.
Dopo circa una settimana l’embrione misura circa 0,1 mm, ma in genere la donna non avverte alcun sintomo in questa prima fase.

Inizia la produzione di gonadotropine corioniche da parte del feto (Beta hCG, l’ormone che misura lo stato di gravidanza), e questo è il sintomo inequivocabile della vita che comincia.
Circa alla fine della seconda settimana si formeranno dall’ovulo la placenta e il feto, e cominciano a prepararsi le basi per la formazione degli organi (foglietti embrionali).
A 3 settimane l’embrione misura circa 1,25 mm, il tubo neurale è diviso e allungato, e questo poi darà luogo alla formazione del sistema nervoso.
Alla fine del primo mese l’embrione misura 4 mm, il cuore batte, gli organi hanno cominciato a delinearsi, gli arti cominciano a svilupparsi.
Il piccolo agglomerato di cellule nuota nel suo liquido amniotico, protetto dalla placenta, che diviene l’organo di scambio tra madre e figlio.

Gravidanza – Il Primo Mese Cosa succede al corpo della donna

Gravidanza – Il primo mese
In genere durante il primo mese il corpo della donna, almeno esternamente, non mostra alcun cambiamento.
Il seno è più teso e gonfio ma ancora in modo poco evidente, il peso è uguale, la pancia ancora della sua forma originaria.
Dopo avere avuto conferma della gravidanza è bene però usare alcune accortezze.

Se dovessero presentarsi delle perdite di sangue è bene sempre avvisare il ginecologo: in genere può essere un normale sintomo dell’impianto dell’ovulo, ma a volte è invece un segno che qualcosa non va.

Molto probabilmente il ginecologo prescriverà l’assunzione di acido folico, così come anche tutta una serie di esami da fare.

Gravidanza – Il Primo Mese Cosa NON fare

In primo luogo smettere di fumare se si fuma.
E’ consigliato anche evitare l’esposizione ai raggi X, che potrebbero influire negativamente sullo sviluppo del feto.

Gravidanza – Il primo mese

Gli sport estremi non sono consigliati in gravidanza, soprattutto in questo periodo così delicato: il primo trimestre infatti è il momento del maggiore sviluppo del feto, e quello che deve essere attraversato con una maggiore cura e attenzione.
Anche l’alimentazione dovrebbe essere curata: poco tè o caffè, niente alcol, dieta sana ed equilibrata: ricordate sempre che il vostro bambino attingerà per tutta la gravidanza i nutrimenti che gli darete, e che lo faranno crescere sano e forte.
In ogni situazione chiedete consulto al vostro ginecologo prima di assumere farmaci, vi consiglierà al meglio il da farsi.

Gravidanza – Il Primo Mese Esami da fare

In genere gli esami durante il primo mese di gravidanza comportano un esame al sangue, uno alle urine e la prima ecografia, oltre ovviamente alla visita ginecologica.
Nel primo trimestre gli esami da fare, esenti dal pagamento del ticket sono:

  • Gruppo sanguigno (per tutti e due i genitori)
  • Esami infettivo logici (HIV, toxoplasmosi, epatite, rosolia, sifilide)
  • Glicemia
  • Transaminasi

Se tutti i risultati sono nella norma il medico vi prescriverà una seconda visita, in genere al secondo trimestre.

Infine ricordate che la gravidanza è uno stato “interessante”, per fortuna non “patologico” e dunque non deve essere vissuto come una malattia ma come un momento durante il quale prendersi cura di sé e di questa creatura che sta per arrivare.

Classe 1971, dicono buona annata per il barolo, viaggiatrice per indole, blogger per caso, mamma per scelta di 2 ragazzi di 8 e 14 anni che come tutti i figli (maschi per giunta), mi fanno tribolare.

Leave A Reply