Sicurezza in casa: come rendere la vostra casa a misura di bambino

0

Il vostro bambino sta crescendo, gattona, si arrampica, afferra, tira e addenta tutto ciò che gli capita per la mani, e nonostante voi lo controlliate costantemente in ogni suo movimento, diciamolo pure la prudenza non è mai troppa.
Per evitare ansie e continui rimproveri, ecco qualche consiglio per rendere la vostra casa più sicura, e poter così rallegrarvi con lui delle sue piccole e innocenti scoperte.

sicurezza in casa_ bambino

Forno e fornelli

I bambini sono attratti naturalmente dal fuoco e purtroppo forno e fornelli sono le principali fonti di ustioni, evitate dunque di lasciare il bambino da solo quando state cucinando.
Un’altra accortezza è quella di utilizzare i fornelli più interni, e di girare i manici delle pentole e padelle verso il muro.

sicurezza in cucina bambini
Bloccate il forno ermeticamente con delle serrature di sicurezza, per evitare che il curiosone metta le mani proprio sulla piastra, e infine chiudete sempre la manopola generale del gas quando non state cucinando. Per le manopole del piano cottura, sarebbe meglio installare quelle con l’apposito dispositivo di sicurezza.

Armadi, ante e cassetti

Conservate in luoghi inaccessibili ai bambini sostanze potenzialmente tossiche come detersivi, insetticida (non scambiate mai i contenitori travasandoli in bottiglie di plastica come quelle dell’acqua minerale), medicinali e detergenti, ma anche oggetti pericolosi come coltelli o forbici. Per evitare che il piccolo possa aprire cassetti, infilarsi per curiosità in armadi e armadietti chiudeteli con dei ferma cassetto e blocca ante.

sicurezza in camera bambini

Mobili e Scaffali
Fissate sempre al muro con appositi sostegni mobili e scaffali ai quali il vostro piccolo potrebbe arrampicarsi

Porte
Mettete a tutte le porte accessibili al bambino dei fermaporte, per impedirgli di rimanere chiuso nelle stanze o di schiacciarsi le dita.

Scale

Se avete scale in casa, prevenite un brutto ruzzolone, e dunque un violento incidente domestico, installando, fissando a fondo viti e vitarelle, dei cancelletti all’inizio e alla fine della scala.

Finestre

I bambini possono facilmente cadere da una finestra socchiusa, dunque montate dei sistemi di chiusura interna, facili da aprire in caso di emergenza. In balcone se le ringhiere non sono abbastanza alte tali da garantire la sicurezza del vostro piccolo, installate una griglia per aumentarne l’altezza. Inoltre non lasciate mai sedie in prossimità di finestre e balconi.

Spigoli

Anche gli angoli dei mobili, soprattutto se in vetro, possono rappresentare un pericolo per i vostri bambini, montate dei paraspigoli. Con un po’ di manualità potreste realizzarli da soli in casa, con dei ritagli di stoffa pesante, come la lana, o intagliando i tappi di sughero.

Tappeti e Tende

E’ meglio non averli in casa in quanto possono rappresentare una forte attrattiva per la polvere, ma nel caso non aveste intenzione di eliminarli, scegliete esclusivamente tappeti in fibra naturale (cotone, lana o bambù) e fissateli al pavimento con tessuti antisdrucciolo per evitare che la piccola peste possa inciampare.
Anche le tende sono una accessorio che per almeno i primi due anni dovrebbe essere accantonato in una casa con bambini, ma nel caso non possiate proprio toglierle allora optate per quelle avvolgibili di cotone e dunque facilmente lavabili.

Bagno

Nella stanza da bagno, ma questo vale anche per la cucina, per evitare ustioni, regolate la caldaia in modo che la temperatura dell’acqua calda non sia troppo elevata, e quindi che il bambino si scotti  nel caso apra da solo l’acqua per giocare.
Ricordatevi di chiudere sempre la tavoletta del WC con serrature di sicurezza, il piccolo potrebbe buttare all’interno giocattoli o qualsiasi altro oggetto a disposizione oltre che, ancora peggio, caderci dentro.

Prese elettriche e cavi

Coprite i fori delle prese elettriche con appositi copri prese o con armadi o altri mobili, i bambini potrebbero infilarci le dita per curiosità e prendere una brutta scossa.

prese elettriche pericolo bambini

Dotate l’impianto elettrico di un dispositivo salvavita, e collegate tutte le spine dei vari impianti come ad esempio TV, stereo, PC ecc. ad una ciabatta multi presa con interruttore, ricordando di spengerlo quando non li state utilizzando.

Piccoli oggetti, piante ecc..

E ora che avete assolto i compiti più ardui, è il momento di dedicarsi ai dettagli, passando in ogni stanza e adottando le seguenti precauzioni:

  • Assicuratevi che tutte le piante che avete in casa non siano tossiche, infatti alcune piante sono estremamente velenose, sia per i bambini che per i vostri cari animaletti domestici;
  • Riponete in cassetti chiusi o mobili non facilmente raggiungibili, fiammiferi, accendini e tabacco;
  • Nascondete in scatole chiuse ermeticamente fermagli per la carta, puntine o qualsiasi altro piccolo oggetto che possa provocare soffocamento;
  • Riponete in armadietti con serrature qualsiasi alcolico avete in casa;
  • Tenete lontano dai vostri bambini batterie usate e nuove in quanto possono provocare gravi ustioni;

Dedicare anche un solo fine settimana per mettere in sicurezza la vostra abitazione, stanza per stanza, proteggerà il vostro bambino e vi permetterà di essere più sereni lasciandolo girovagare per casa in totale libertà.

Mamma a tempo pieno, giornalista e scrittrice di professione. Amo occuparmi della mia famiglia ma scrivere è sempre stata la mia passione, soprattutto se parlo dei due argomenti che mi stanno più a cuore: i bambini e l’ambiente.

Rispondi