Un progetto per imprenditori under 30 che realizza i sogni nel cassetto

0

Siete dei sognatori under 30 e avete voglia di realizzare uno dei vostri sogni?
C’è un progetto che fa per voi, si chiama Land For dreamers

Land for Dreamers, il progetto per sognatori Under 30

under 30

La Land Rover è l’azienda inglese specializzata nella costruzione di veicoli fuoristrada.

E da questo colosso, in collaborazione con Arbiter, il mensile di moda maschile dal 1935, è nata una iniziativa rivolta a giovani imprenditori che vogliono realizzare il loro sogno nel cassetto.

Si chiama land for Dreamers.

È un contest che consente agli under 30 di presentare i propri progetti imprenditoriali (o artistici o no profit) per ottenere un premio che consente di realizzare il progetto.

Come funziona Land for Dreamers

L’iniziativa  prevede un appuntamento annuale che permetta a 3 under 30 di ricevere 5 mila euro da investire nel proprio progetto.

Entro il 15 ottobre tutti i giovani imprenditori under 30 interessati dovranno far pervenire una mail e compilare il “Passaporto del sognatore” contenuto nel Regolamento dell’iniziativa.

Alla mail bisognerà allegare un breve riepilogo del progetto che si vuole realizzare.

Così come link, video e materiale del progetto stesso dei sognatori under 30.

Una giuria composta dunque da 9 personalità di spicco del mondo dell’imprenditoria, dell’arte/design, dell’università e della cultura valuterà i progetti pervenuti.

La giuria di Land for Dreamers valuterà i progetti e selezionerà i tre migliori.

under 30

I criteri di selezione sono l’originalità, la creatività, la fattibilità e la concretezza.

A suo insindacabile giudizio la giuria assegnerà così 5 mila euro a 3 under 30.

I progetti vincitori verranno poi presentati a  Milano il 30 novembre, in occasione della serata-evento esclusiva dedicata ai ai giovani imprenditori sognatori.

La mail a cui inviare il progetto è dreamers@jaguarlandrover.com

Infine, a noi nuove mamme piaceva  condividere con i nostri lettori, e le nostre lettrici, questa iniziativa imprenditoriale, e l’abbiamo sostenuta.

Ci piaceva pensare di dare una mano all’imprenditorialità giovanile.  Contribuire a far passare il messaggio che “Il sogno è alla base delle più grandi imprese compiute dall’uomo”.

E chissà che tra le mamme under 30 che ci seguono, alla ricerca di un nuovo lavoro,  ci sia uno dei 3 vincitori…Buzzoole

Classe 1971, dicono buona annata per il barolo, viaggiatrice per indole, blogger per caso, mamma per scelta di 2 ragazzi di 8 e 14 anni che come tutti i figli (maschi per giunta), mi fanno tribolare.

Rispondi