5 mosse per fare l’Aerosol ai bambini

0
1302

Ultima modifica 24 Agosto 2016

L’inverno quest’anno sembra avere avuto un corso tutto suo. Ma, negli ultimi giorni, il cielo ci ha ricordato che esistono ancora le tempeste,i temporali e le piogge, e che siamo ancora a rischio raffreddore, tosse, bronchite, catarro ecc. Noi come i nostri bimbi; anzi soprattutto loro.

Una delle soluzioni che i pediatri di frequente prescrivono ai bimbi, per liberarli dal catarro e sollevarli da quei “rantolini” di tosse e da quel respiro faticoso che tanto fanno penare le mamme, è l’aerosol.

È qui che comincia una storia di ordinario terrore per le mamme.

Anche se oggi in commercio esistono vari modelli progettati apposta per i più piccoli – ci sono quelli a forma di coniglio, quelli a tartaruga, quelli a ippopotamo, ecc. – i bimbi non ne sembrano, in ogni caso, tanto entusiasti.

aerosol

E come dar loro torto.

4 mosse per fare l’aerosol ad un bambino

1. Renderlo un giocattolo
Soprattutto per i bimbi al di sotto dei 6 mesi, la “tattica” di far passare l’aerosol per un giocattolo, funziona abbastanza bene. Quindi sì agli aerosol a forma di coniglietto, tartarughina ed ippopotamo che escono fuori dalla loro scatola come fossero un regalo inaspettato.

2. Date il “buon esempio”
Giocate d’astuzia: iniziate voi a fare l’aerosol e fate finta che sia qualcosa di buono o divertente; i bambini, si sa, tendono ad imitare qualsiasi cosa facciano gli adulti.

3. Sempre distratti
Ci sono mille modi per distrarre un bambino; i più comuni sono il cartone preferito, lo smartphone, una storia illustrata, ma anche la musica! Cantate utilizzando l’aerosol come microfono, potrebbe funzionare meglio di quanto pensiate.

4. Silenzioso è meglio
Non è raro che i bimbi spesso siano infastiditi dal rumore che gli aerosol producono. In commercio esistono anche apparecchi per la nebulizzazione ad ultrasuoni, efficaci e discreti. Se avete già un aeresol “rumoroso”, ammesso che le istruzioni non lo vietino, provate a silenziarlo con un cuscino.

5. Mantenere la distanza di sicurezza
Se siete riuscite a far indossare la mascherina dell’aerosol al vostro bimbo senza che si contorcesse tra urla e strepitio di mani e piedi, siete delle mamme veramente molto fortunate. In caso contrario, vi consiglio di tenere a qualche centimetro la mascherina di inalazione, magari quando il bimbo gioca per i fatti suoi.

Tutto chiaro?

Dott.ssa Luana Longo

Rispondi