Acari in casa: come sbarazzarcene

0
1143

Ho fatto dei lavori in casa e adesso mi ritrovo con scatole e scatoloni da sistemare.
Il materasso no però. Quello avevo proprio voglia di cambiarlo.
Perché da un po’ di tempo avevo come la sensazione di non dormire bene di notte.
Non era questione di postura o di qualità del materasso.
Poi ho scoperto una allergia agli acari.

Gli acari, questi orribili animaletti che si annidano nei nostri letti e ci fanno compagnia ogni notte.Acari in casa: come eliminare questi fastidiosi animaletti

Così mi sono messa alla ricerca di informazioni per evitare che la mia allergia agli acari diventasse cronica.

Gli acari sono animali della famiglia degli artropodi. Ragni insomma. Non mordono né pungono, eppure danno un sacco di fastidio. A me certamente.

Secondo l’Istituto Superiore di Sanità circa il 50% di chi soffre di rinite allergica presenta una forma di allergia agli acari

Se come me avete qualcuno di questi sintomi che vi elenco qui sotto valutate di essere allergici a questi parenti di spiderman.

  • Disturbi del sonno
  • Naso chiuso, che prude o che cola
  • Starnuti
  • Difficoltà a respirare
  • Congiuntivite e lacrimazione
  • Respiro sibilante
  • Tosse secca
  • Arrossamenti, prurito o eczemi

Gli acari prediligono ambienti chiusi, caldi e umidi. Cioè il nostro letto o i nostri tappeti e tende. Mangiano la nostra forfora e la nostra pelle che perdiamo durante la muta (si, anche gli umani fanno la muta, ma non come i serpenti).

come eliminare questi fastidiosi animaletti

Durante le mie ricerche dunque ho scoperto che oltre ai classici materassi antiacari ci sono moltissimi prodotti per evitare che questi animaletti eleggano la vostra casa residenza definitiva.

Per gli allergici come me è importante infatti vivere in ambienti “anti-acaro”.

Ad esempio è importante evitare moquette in casa, tappeti, piumoni, poltrone imbottite, pupazzi di peluche.

Acari in casa: come eliminare questi fastidiosi animaletti

Bisogna aprire e far arieggiare in ogni periodo dell’anno, evitare un alto tasso di umidità domestica, pulire sempre e bene libri, mobili e soprammobili.

E scegliere (ovviamente) copri-materassi e cuscini antiacaro.

Infatti, e io l’ho scoperto leggendo un approfondimento su un sito dell’azienda Allergosystem, non esistono realmente materassi e cuscini anti-acaro ma soltanto coperture per essi.

Su questo sito ho inoltre trovato, oltre alle coperture anti-acaro, molti prodotti per l’igiene della casa.

Detersivi, ammorbidenti, filtri per termosifoni.
Oppure i rivestimenti per materassi e cuscini.

I detersivi ad esempio sono prodotti studiati per incontrare le esigenze di chi ha problemi di allergia e per le persone particolarmente sensibili a fragranze, profumi, essenze, oli essenziali, conservanti, enzimi e tensioattivi di origine chimica. La loro formulazione è studiata per ridurre il potenziale irritante tipico dei tensioattivi, anche di quelli di derivazione naturale, senza compromettere l’efficacia pulente.

Perché se in famiglia c’è una sola persona che soffre di allergia, in questo caso la sottoscritta, non è sufficiente proteggere solo il suo letto. Perché gli altri materassi, se non rivestiti con delle fodere antiacaro, sono fonte di allergeni che vengono trasportati dall’aria ovunque.

come eliminare questi fastidiosi animaletti

E questi allergeni vanno a depositarsi anche sulla nostra pelle,  che poi “si ribella” sotto forma di dermatiti.

Per le allergie agli acari è importante dunque anche ricorrere a prodotti per la cura del corpo adatti. E anche questi li ho trovati sul sito della Allergo system.

Insomma la mia avversione contro questi piccoli ospiti poteva essere risolta in modo semplice.

E così ho provato i prodotti allergo system per la casa.

Ho provato il copri-materasso, ho lavato ovunque con i detergenti adatti e adesso mi sveglio senza tutti quei sintomi che erano tipici dell’allergia agli acari.

E non ho neanche comprato il nuovo materasso, se volevate saperlo!

Classe 1971, dicono buona annata per il barolo, viaggiatrice per indole, blogger per caso, mamma per scelta di 2 ragazzi di 8 e 14 anni che come tutti i figli (maschi per giunta), mi fanno tribolare.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here