Arredare la cameretta dei bambini: gli essenziali che non possono mancare

Ultima modifica 27 Agosto 2020

La cameretta è un ambiente fondamentale per la crescita dei bambini.
Qui i più piccoli diventano grandi, tra le ore di gioco e quelle di studio: è indispensabile che il locale sia arredato al meglio, in maniera completa ma essenziale, e che risulti sempre accogliente.

Ti forniremo alcuni pratici consigli per ottenere la migliore cameretta, dotata di ogni complemento funzionale. In questo modo creare una stanza su misura per i tuoi ragazzi sarà davvero semplice!

cameretta dei bambini

La cameretta: un regno per i bambini e gli adolescenti

La camera dei bimbi è il risultato di una precisa suddivisione dello spazio.
Ci sarà, ad esempio, la parte per dormire, quella per fare i compiti, quella per giocare: ciascuna attività ha la propria sede, realizzata a seconda delle esigenze tanto dei genitori quanto dei figli. I giocattoli vanno riposti in appositi vani, in modo che non si rovinino con il passare del tempo e che siano protetti dalla polvere e dallo sporco.

Un criterio basilare è ovviamente la sicurezza.

I ripiani, gli armadi, i soprammobili e le sedie devono essere solidi e resistenti all’usura. Inoltre è necessario che la stanza ispiri sensazioni di gioia e allegria, in modo che il giovane occupante si senta totalmente a proprio agio.

Niente tonalità cupe, niente angoli bui, niente oggetti ingombranti o ammassati tra loro. Predisponi un ambiente luminoso, variopinto, arieggiato, che infonda felicità e serenità.

Parlando di colori, la cosa migliore è chiedere un parere ai diretti interessati. Qual è la sfumatura preferita del tuo bambino? Che sia il rosa, l’azzurro, il giallo e così via, su questa tinta dovrà basarsi l’intero arredamento, facendo attenzione a ottenere un effetto equilibrato e armonioso.

cameretta dei bambini

Cosa inserire in una cameretta

Quando si arreda una cameretta un primo elemento da non trascurare è la scrivania.
È importante che essa soddisfi alcuni requisiti, dalla bellezza alla praticità fino all’ergonomia. I bambini devono poter studiare con la corretta postura, per non andare incontro a problemi di salute con il passare degli anni.
Scegli un modello di legno, largo sui 90-100 cm, con un ripiano profondo circa 60 cm: ancora meglio se ci sono cassetti di varie dimensioni, per custodire penne, quaderni, libri e tutti i loro tesori.

Avvertenze: questi cassetti saranno sempre molto disordinati.

Oltre alla scrivania, è importante anche la sedia. L’ideale è una seduta con altezza e braccioli regolabili, specialmente se il piccolo è in fase di crescita. Una condizione imprescindibile è che i piedi tocchino terra, e che la schiena sia comoda e dritta. Gli schienali raccomandati sono quelli morbidi ma non troppo, studiati per fornire appoggio alla colonna vertebrale.

Passiamo al materasso, fondamentale per le ore di riposo. Lo sviluppo fisico dei bambini ha bisogno di un supporto adeguato anche durante la notte: per questo motivo, dovresti selezionare una superficie né troppo rigida né eccessivamente soffice. I materassi per l’infanzia e l’adolescenza sono poco sensibili all’umidità e al fuoco, ottenuti da materiali ecosostenibili come il memory foam, contraddistinti da tutte le zone necessarie per sostenere le diverse parti del corpo. Per la camerette dei bambini, ti consigliamo il materasso memory foam di Hypnia

Infine, la privacy: tale concetto è vitale per i ragazzi, la cui cameretta va difesa dagli sguardi esterni con tende adatte.
Queste ultime, al contempo, devono lasciar entrare la luce del sole e valorizzare gli angoli e i colori del locale, senza mai trasmettere un’impressione di oppressione.

Con questi piccoli accorgimenti sarà davvero facile arredare la stanzetta in modo ottimale. Potrai dar vita alla camera perfetta, dove il tuo bambino si rifugerà e trascorrerà ore assolutamente piacevoli in condizioni di totale comfort.

Rispondi