Come combattere le malattie pediatriche

0
116

Purtroppo è molto frequente che il proprio bambino, soprattutto se ha iniziato a frequentare luoghi comunitari come l’asilo, possa venire a contatto con agenti patogeni, contraendo diverse malattie. Se non insorgono complicanze, in realtà queste malattie non risultano essere particolarmente pericolose per la salute del bambino, e sono utili al rafforzamento del suo sistema immunitario.

La maggior parte di queste malattie potrebbe essere facilmente curabile da casa, ma per sventare ogni dubbio e per avere chiarimenti e consigli in merito, è sempre bene rivolgersi al pediatra del bambino, in modo da non lasciare nulla al caso. Qualora non si abbia un pediatra di fiducia a cui potersi rivolgere, è possibile visitare il sito docplanner.it per effettuare una ricerca veloce ed esaustiva dei migliori professionisti operanti nella propria città, in modo da trovare il medico pediatra che meglio si adatta alle proprie esigenze.

malattie-bambini

Patologie per cui è bene vaccinare il bambino

Ad oggi alcune tra le malattie più pericolose per le possibili complicanze a carico della salute del bambino, risultano essere coperte dal vaccino obbligatorio. Ma in Italia i vaccini per alcune patologie sono facoltativi.

Parliamo ad esempio del vaccino contro la meningite da meningococco che, se contratta e non trattata nell’immediato, può avere gravi conseguenze oppure della più comunemente nota “trivalente”, un vaccino che protegge il bambino dal rischio di contrarre il morbillo, patologia che se non trattata può portare alla polmonite.

Altri pericoli per la salute dei più piccolo sono la parotite, infezione a carico delle orecchie, caratterizzata da gonfiore delle ghiandole tra l’orecchio e la mascella e la rosolia, molto pericolosa per la salute del feto se contratta dalla donna durante il periodo di gestazione).

Infine abbiamo la pertosse, una patologia non del tutto sensibile al trattamento con antibiotici, per cui risulta essere essenziale la vaccinazione per la prevenzione.

Malattie più comunemente contratte dai bambini

Ovviamente non esistono vaccini per tutte le malattie, anche perché alcune di esse non risultano essere pericolose in assenza di eventuali complicanze e vengono contratte dalla maggior parte dei bambini. Senz’altro alcune di queste patologie sono le malattie esantematiche, come ad esempio la mani-piedi-bocca (che provoca vescicole pruriginose all’interno della bocca, sui palmi delle mani e sulle piante dei piedi) o la quinta malattia (nota anche come “malattia dello schiaffo” a causa dell’eruzione cutanea di colore rosso viso, soprattutto sul viso del bambino).

Anche la varicella è un’infezione virale ancora piuttosto diffusa, ma essendo disponibile un vaccino e risultando particolarmente pericolosa per neonati, adulti e donne in gravidanza, è consigliabile vaccinare i propri figli.

Altre malattie piuttosto diffuse sono: l’otite, un’infezione virale dell’orecchio che provoca febbre, agitazione e dolore; l’infezione da Rotavirus, che è la causa più comune di gastroenterite nei bambini al di sotto dei cinque anni; e la scarlattina, un’infezione altamente contagiosa caratterizzata da un’eruzione cutanea rossa, accompagnata da mal di gola e febbre.

La redazione del magazine. Nato nel maggio 2013, da marzo 2015, testata registrata al tribunale di Milano. Mamme di idee rigorosamente diverse commentano le notizie dell'Italia e del mondo, non solo mammesche.

Rispondi