Sonomamma… come in un cartoon

Ultima modifica 5 Dicembre 2017

Prima di avere un bimbo vedevo i cartoni animati come qualcosa di molto lontano.
Sì, mi piacevano ma erano… Beh cartoni!

Ovviamente diventa difficile non vederli quando hai in casa un bimbo alto un metro o poco più.
Ma caspita: i cartoni animati sono bellissimi!

Mi si è aperto un mondo, un modo fatto di mille incredibili personaggi.

E mentre mio figlio canta, ride, combatte e osserva lo svolgersi delle storie, impara.

Il nostro mondo di cartoni sono quelli dei classici, su cd. Non sopporto quelli dei canali per bambini.
Alcuni li trovo demenziali, altri troppo violenti e senza un vero significato.
Per non parlare poi del fatto che sono farciti di pubblicità.
Nei classici c’è sempre una morale o comunque qualcosa su cui riflettere.

I cartoni animati ci hanno fatto scoprire un mondo possibile popolato solo dalle macchine di CARS o quello pazzo di MONSTER & CO. Abbiamo esplorato il mondo dei DINOSAURI e quello sottomarino, accompagnando un grande papà ALLA RICERCA DI NEMO.

Abbiamo viaggiato sulla casa volante di UP e siamo scesi in miniera con i 7 nani di BIANCANEVE.
Abbiamo volato con PETER PAN e sconfitto i cattivi con i super poteri degli INCREDIBILI.

peter pan

Abbiamo dato vita ai giocattoli come in TOY STORY, parlato la lingua degli oranghi di TARZAN e attraversato la savana con Simba e il RE LEONE.

Abbiamo sconfitto la balena di PINOCCHIO, corso con i dalmata della CARICA DEI 101 e sognato di avere Baloo come amico come ne IL LIBRO DELLA GIUNGLA.

Abbiamo assaggiato cibi nuovi e giocato in cucina come Remy di RATATOUILLE e imparato il Kung Fu dal PANDA Po..

Per ogni storia abbiamo riso, ci siamo spaventati, abbiamo anche pianto, abbiamo lottato e vinto.
Ci siamo affezionati ai personaggi, li abbiamo fatti nostri, li abbiamo fatti entrare nella nostra vita di tutti i giorni. Quindi io sono un po’ Dory perché mi dimentico le cose, il suo papà è Mr. Incredibile e lui naturalmente è il bimbo più veloce del mondo come FLASH…

E il criceto portato da Babbo Natale, che si chiama ovviamente Remy, ha suscitato una grande riflessione nel  piccolo corridore: “Mamma però il Remy del cartone cucina. Il nostro Remy mangia e basta!”

7 COMMENTS

  1. Nata .. semplicemente fantastico questo nuovo pezzo !!!! E il finale è proprio da fiaba . Supercomplimentissimi !!!!

  2. Onorato di essere Mr Incredidible… anche se ricordo benissimo che quando facevo gli addominali in vacanza, il Nano mi ha detto :” Papà, fai come Po di Kung fu Panda?”…..

    Pezzo adorabile!

    • beh ovviamente i personaggi cambiano di volta in volta…ehehe anche se effettivamente assomilgi più a po…ahahaha grazie mille amo.

  3. Grande Naty, molto carino e rende benissimo l’idea di quanto magici siano i momenti di gioco e di svago a casa vostra….il vostro cucciolo è proprio fortunato !!!
    Bravi bravissimi sia a te che a papà Mr Incredibile…di nome e di fatto!!!

  4. Impariamo dai cartoni sì… ma ci nutriamo delle tue fanta(STICHE) osservazioni, interpretazioni della vita. Brava Nathalie, stai diventando una compagnia insostituibile

  5. bel post, ma devo dirti che i cartoni sui canali per bambini non sono tutti uguali, ci sono cartoni fantastici, certo ci sono quelli violenti, alcuni demenziali, ma altri sono letteralmente geniali, provare per credere. A casa nostra capita che gli adulti dicano ai bambini di non cambiare canale perchè stanno seguendo un cartone….ti ho detto tutto!

Rispondi