Come scegliere il copripiumino più adatto ai propri gusti ed esigenze

0
98

La praticità del copripiumino

Le nuove tendenze della moda letto vertono sempre più verso l’abbandono di lenzuola e coperte a favore dei più pratici set di copripiumone. Questi, solitamente prevedono le federe e il copripiumino stesso mentre più raramente è incluso anche il lenzuolo ad angoli per il materasso.

Scegliere un copripiumino non è sempre così semplice e immediato come può sembrare.

Bisogna infatti assicurarsi di puntare su un prodotto di alta qualità, che non si riduca di dimensioni al primo lavaggio. Inoltre, è necessario optare per prodotti realizzati in tessuti anallergici che possano essere utilizzati senza problemi anche da quanti soffrono di asma.

Non è molto consigliato, infatti, scegliere un piumino di ottima fattura, anti-acaro e anti-allergico e poi associarvi un copripiumino di bassa qualità e realizzato con materiali scadenti.

I tessuti

La scelta dei tessuti per il copri-piumone può essere dettata da esigenze pratiche o da gusto personale. La maggior parte dei modelli è realizzata in cotone, che può essere di qualità più o meno pregiata, trama più o meno fitta e colori o fantasia molto differenti tra di loro. Più raro, invece, trovare copripiumoni in lino mentre è molto comune l’uso di tessuti sintetici più o meno di qualità.

Come si può immaginare la scelta del copripiumino è molto personale e dipende sia da fattori estetici che di praticità.

Per avere la massima resa dalla propria biancheria da letto, tuttavia, si consiglia di optare sempre per copripiumini in cotone, meglio se in cotone percalle che assicura una maggiore morbidezza e resistenza.

Anche per quanto riguarda i colori e le fantasie la scelta è molto soggettiva.

Chi ama seguire la moda potrà scegliere tonalità sempre differenti a seconda delle tendenze oppure potrà optare per fantasie geometriche, floreali, etniche e molto altro.
Di grande eleganza, poi, i copripiumini monocromatici, siano essi in tonalità pastello o in cromie più intense, calde o fredde.

scegliere un copripiumone

Le dimensioni giuste di un copripiumone

La scelta delle misure di un copripiumino dipendono soprattutto dal piumino al quale esso va associato.
Prima di procedere all’acquisto, quindi, è importante controllare con cura quali siano le dimensioni del proprio piumone. Queste sono solitamente riportate sulla confezione di acquisto ma anche sull’etichetta che viene attaccata al piumone stesso.

Se si deve acquistare un copripiumino matrimoniale è necessario fare attenzione a un aspetto: la dicitura di piumone matrimoniale non è indicativa di dimensioni standard per cui è sempre necessario controllare il valore in centimetri del proprio piumone per non incorrere in errori nella scelta della biancheria.

Per fare un esempio, vengono solitamente classificati come piumoni matrimoniali sia i modelli standard, di 250×220 centimetri che quelli più larghi, da 260×220 centimetri o ancora da 260×240 centimetri (Se desiderate maggiori approfondimenti sulle dimensioni dei piumoni matrimoniali seguite il link).
Il motivo per cui esistono diverse dimensioni è molto semplice da comprendere: esse vanno di pari passo come le misure dei materassi. Anche essi, infatti, possono presentare differenti lunghezze e larghezze a seconda dei brand o dei modelli.

Per quanto riguarda le misure è importante specificare che quelle delle federe possono variare a seconda della nazione di origine del brand. Se si sceglie un marchio Made in Italy, si potrà avere la certezza di trovare quasi sempre misure standard, ossia di 50×80 centimetri, corrispondenti alle dimensioni del guanciale italiano.

Se si dispone di cuscini di altre dimensioni, come nel caso del tipico cuscino quadrato della tradizione nord-europea, con misure 65×65 centimetri, si dovrà scegliere un copri-piumino differente oppure optare per federe separate, cercando tra modelli cromaticamente adeguati al copripiumone. Lo stesso dicasi se si è soliti dormire con cuscini a cilindro o di altra forma.

scegliere un copripiumone

La praticità dei set copripiumone

Scegliere di usare per il proprio letto un piumone con copri-piumone anziché le classiche lenzuola matrimoniali presenta sicuramente dei vantaggi pratici.
Il primo è legato alla maggiore facilità e velocità con cui si può riassettare il letto ogni mattina. Non sarà infatti necessario dover rimboccare lenzuola e coperte visto che basterà sistemare il solo piumino avvolto all’interno del copripiumino.

Inoltre è necessario sottolineare che poter cambiare il copripiumone con la frequenza con cui si sostituiscono le lenzuola permetterà di avere una camera da letto sempre differente. Quando si vorranno differenziare i colori non sarà infatti necessario cambiare le coperte o la trapunta ma semplicemente rivestire il piumino con un copri-piumino di un altro modello, colore e fantasia.

Conclusioni

Poter dormire in un letto sempre diverso, con colori e fantasie sempre alla moda è molto semplice: basterà scegliere un copripiumino ogni volta nuovo, che si possa adattare alle stagioni o alle tendenze.
Tuttavia, per scegliere il modello che meglio si adatta alle proprie esigenze e ai propri gusti non è necessario recarsi di persona in giro per negozi: con dreamin’101 si potranno effettuare acquisti online in maniera sicura e veloce.
Basterà un semplice click per poter comprare copripiumini di elevata qualità restando comodamente seduti a casa.

biancheria da letto di dreamin’101

La biancheria da letto di dreamin’101 è infatti realizzata con i migliori cotoni e, soprattutto, è completamente Made in Italy.
Si potranno quindi scegliere copri-piumini, federe, lenzuola e anche i piumini stessi scegliendo tra le diverse offerte del brand.
Si potrà avere così la certezza di coniugare qualità e convenienza e di poter trascorrere le proprie notti avvolti in piumini e copripiumini di ottima fatture.

Mamma di due bellissimi bambini, amante della vita. Adoro leggere e passo la maggior parte del mio tempo a girovagare in rete, alla ricerca di qualche cosa di interessante.

Rispondi