Dati Istat, il tasso di disoccupazione balza al 12,9%

0
336

Ultima modifica 22 Aprile 2015

 

ISTAT, DISOCCUPAZIONE OTTOBRE 11,1% +++ FLASH +++L’Istat lo conferma e lo rileva (dati provvisori): si tratta dell’anno peggiore dell’inizio della crisi. Del resto, i numeri parlano chiaro: il tasso di disoccupazione a gennaio è balzato al 12,9%, in rialzo di 0,2 punti percentuali su dicembre e di 1,1 su base annua, i disoccupati sfiorano i 3,3 milioni. È il tasso più alto sia dall’inizio delle serie mensili, gennaio 2004, sia delle trimestrali, primo trimestre 1977.

È record anche per il tasso di disoccupazione dei 15-24enni: a gennaio è pari al 42,4%, i giovani in cerca di un lavoro sono 690 mila e la metà dei disoccupati risiede nel Mezzogiorno (un milione 450 mila).

Anche il lavoro precario, definito dall’Istat come atipico, nella media del 2013 torna a scendere: il numero di dipendenti, a tempo determinato, e di collaboratori scende a 2 milioni 611 mila, in calo di 197 mila unità in un anno.

Maddalena Tufarulo

 

Rispondi