#doppiomentostop combattiamo gli inestetismi

Ultima modifica 25 Ottobre 2017

Ho sempre pensato che il doppio mento fosse ‘cosa da anziani’, o da persone in sovrappeso.
Poi, sulla mia pelle, ho scoperto che non è così.
Eh sì… perché io sono una delle tante persone con il doppio mento, o pappagorgia che dir sì voglia.

Trentaquattro anni, faccio sport, mangio discretamente bene, peso il giusto.
Eppure ‘lui’ è arrivato, fa parte di me.

doppiomento stop

All’inizio sinceramente non ci ho dato molto peso, in fondo cosa c’è di male nell’essere un po’ gonfia sotto al mento?
Poi è diventato un vero e proprio problema. Vedevo gli sguardi delle persone su di me, sempre.
Guardavamo il mio doppio mento.

Non vi dico il senso di imbarazzo che provavo.

Ero diventata completamente insicura di me stessa.
Passavo ore e ore davanti allo specchio per capire quali posizioni, quali vestiti, quali espressioni mi aiutassero a sembrare meno goffa, meno insicura di me.

Allergan è una multinazionale farmaceutica. I suoi prodotti spaziano in molti campi della medicina.
Compresi alcuni a base di acido desossicolico, utile nei trattamenti contro il doppio mento.

Oltre alla ricerca e alla cura, l’azienda ha promosso una campagna #doppiomentostop con l’obiettivo di sensibilizzazione il tema del doppio mento.

doppiomentostop

La tematica è stata affrontata con un tono piuttosto allegro e ironico, infatti a corredo della campagna sono state pubblicate una serie di fotografie con un unico soggetto: il doppio mento!

L’ironia è stata l’arma vincente della campagna di sensibilizzazione per lanciare un messaggio serio e far conoscere all’opinione pubblica quanto possa essere “inficiante” il problema del doppio mento e avere ripercussioni importanti sul benessere psico-fisico di alcuni.Buzzoole

Rispondi