Foxtrail: un’avventura straordinaria alla scoperta delle meraviglie di Roma

0
636

Ultima modifica 8 Agosto 2020

Foxtrail, una caccia alla volpe avventurosa tra le vie della nostra città. Eravamo molto curiosi di capire come funzionasse questa attività. In una stupenda mattinata di giugno l’abbiamo provata e quello che possiamo dirvi è che è davvero divertente e mettetela nella lista delle cose da fare assolutamente.

Foxtrail: cosa è

Foxtrail è un misto tra una caccia al tesoro e una escape room, ma in questo caso lo sfondo è l’intera città! Sì, perché si svolge completamente all’aperto e non avrete necessità di contatto con nessuno. Si gioca mettendo in atto tutta l’inventiva possibile per capire cosa cercare con gli indizi che si hanno a disposizione.
Potrete scegliere due itinerari: Trastevere e Villa Borghese.
Noi vi racconteremo del orimo, che ha avuto come sfondo uno dei rioni storici di Roma che purtroppo personalmente conosciamo poco.
Così è stata un’ottima occasione per girare tra vicoli e vicoletti e scoprire davvero delle meraviglie nascoste a Trastevere.
Vi abbiamo anche raccontato di una bella passeggiata al centro da fare con i bambini.

Foxtrail_mappe

Chi può partecipare

Con Foxtrail non vi sono particolari limitazioni. Ricordatevi però che bisogna camminare, quindi il mio consiglio è di vestirvi comodi, con scarpe adatte e per quanto riguarda i bambini non è adeguato ai più piccolini perché si stancherebbero troppo e il percorso di Trastevere non è fattibile con i passeggini.
Noi siamo abituati ad andare spesso a piedi, Mattia è un gran camminatore, per cui non ci siamo posti il problema.
Lui ha 6 anni e si è divertito molto, però valutate la vostra situazione.
Del resto non ci sono tempi prestabiliti, per cui potrete fermarvi quante volte vorrete e dove vi pare. Anche sedervi in uno dei localini del posto a rifocillarvi.
Il bello di questa avventura è proprio questo, poter vivere il posto che state visitando. 

Foxtrail_indizi

La nostra esperienza con Foxtrail

Durante il nostro giro, durato circa due ore e mezza, abbiamo approfittato di nasoni con acqua fresca e scattato un sacco di foto stupende.

Quello che ci siamo trovati più volte a pensare nel bel mezzo della caccia è stato di essere dei turisti alla scoperta della nostra città!

foxtrail_acqua

Roma è enorme e del resto anche chi la conosce bene sa che ci saranno sempre dei particolari luoghi che non ha mai visto. Adesso non posso svelarvi troppo, però posso dirvi che è un’esperienza da provare assolutamente, con la vostra famiglia o i colleghi o tra amici, un giorno o una sera, per un’occasione particolare. Ricorderete sicuramente a lungo questa avventura. A dire il vero noi non ci siamo fermati granché, la voglia di scoprire le tappe successive era troppa, Mattia adora giocare alla caccia al tesoro e questa era davvero particolare! E poi le risate quando capivamo di aver frainteso il significato degli indizi…

Sì, perché la volpe è furba,
ma voi dovrete esserlo di più!

Come funziona?

Prenotate sul sito la vostra avventura, scegliendo giornata e ora. I bambini pagano da 8 anni in su un biglietto ridotto. Ci sono anche dei pacchetti famiglia o gruppi.
Pagate direttamente online e vi arriverà una mail di prenotazione con le indicazioni.
Il giorno stabilito recatevi al punto indicato di partenza, cercate la busta con gli indizi e buona avventura! Non vi occorrerà nulla, a parte una penna. Indossate i collarini verdi, magari se vi trovate in difficoltà qualche buona anima in zona capirà…

Foxtrail_Vespa

Se vi trovate in una situazione di impasse non preoccupatevi, potrete contattare l’helpline e sarete subito aiutati. Nonostante gli errori durante il percorso, non ne abbiamo usufruito ma anni di scoutismo in questa occasione mi sono stati utili.

Aguzzate l’ingegno e in bocca alla volpe!

Seguiteci sempre sulla nostra pagina fb per non perdere tutte le novità e le occasioni per vivere Roma con la famiglia.

37 anni, siciliana di origine ma romana di adozione. Psicologa dell’età evolutiva e psicoterapeuta, adoro viaggiare, ascoltare musica e perdermi nelle librerie a curiosare tra le copertine dei libri odoranti di nuovo, sperando un giorno di poterli leggere…

Rispondi