Gabriele Paolini accusato di induzione alla prostituzione minorile

paoliniDopo la vicenda delle baby squillo di Roma emerge un altro caso che vede coinvolti i minori in vicende di prostituzione.
E questa volta è coinvolto Gabriele Paolini, il “disturbatore”più famoso della TV.
Paolini è stato arrestato dai carabinieri a Roma per induzione alla prostituzione minorile e produzione di materiale pedopornografico.
I militari del nucleo investigativo di via In Selci stanno cercando di recuperare dal suo computer alcune foto che ritrarrebbero il personaggio televisivo con minorenni in atti sessuali.
Le indagini sono partite in quanto un laboratorio fotografico di Riccione ha fatto una denuncia in seguito all’invio tramite internet, da un punto vendita di Roma, di alcuni file da stampare che ritraevano scene di sesso tra Paolini e alcuni ragazzi minorenni.

“Con la sua auto spesso andavamo in giro, ci portava a giocare a bowling. Ci ha anche portato a bere il the a casa con i suoi. Per noi era l’uomo della della tv, il personaggio famoso. Quello che facevamo ci sembrava normale”hanno raccontato al pm Claudia Terracina i tre ragazzi identificati nel video.

Mercoledì l’interrogatorio di garanzia in cui Paolini dovrà rispondere alle domande del gip Alessandrina Tudino.

Rachele Masi

Rispondi