Graziella Minetti – Nonna Lì

6
474

Sono una giovane ragazza dai capelli bianchi, un vulcano di curiosità con una voglia irrefrenabile di sorseggiare la vita, una fantasiosa e interessante signora piena di voglia di fare, dire, raccontare, condividere.

Detesto le biblioteche perché mi costringono a separarmi da un libro, che considero un po’ come il respiro della mente. Riconsegnare quel respiro mi costa troppo.
Ogni libro che leggo diventa mio, amo viverlo e riviverlo, rileggendolo anche più volte.
Per questo preferisco acquistarlo e custodirlo gelosamente.
In casa conservo antichi volumi appartenuti al mio bisnonno, con a margine le annotazioni; impronte di un’esistenza passata, eredità tangibili di come un libro assorba e rilasci i pensieri, di come riesca realmente a vivere e a regalare emozioni.

Il mio sogno di bambina era quello di laurearmi in scienze politiche e di diventare una giornalista.

Poi, come accade spesso nella vita, ho dovuto scegliere un percorso diametralmente opposto. Mi sono diplomata in ragioneria e ho iniziato a lavorare giovanissima come segretaria presso un laboratorio chimico, in un settore piuttosto all’avanguardia per l’epoca: quello dell’ecologia.
Ho poi ottenuto un impiego pubblico presso la provincia di Savona, arrivando a ricoprire la carica di funzionario direttivo. Ciò ha significato quello che da sempre significa essere una mamma lavoratrice: un mix fra la gioia di crescere una creatura, di cui sono sempre stata pazza, e la gestione complicata del tempo, condita da quel pizzico di senso di colpa che fa sempre parte del corredo genetico delle madri.

In tutto ciò sono comunque riuscita a coltivare i miei numerosi hobby, la mia naturale curiosità di conoscere il mondo in tutte le sue sfaccettature, la voglia di essere sempre donna oltre che moglie, madre e oggi anche nonna di uno splendido bambino che ha tre anni e una manciata di mesi.

Che senso ha una nonna in un sito che si occupa di mamme? Beh… una nonna è una mamma, di bambini un po’ cresciuti, ma anche se l’età non è più verde, posso sempre incarnare lo spirito delle “nuove mamme”.
Non sono una vecchia saggia che dispensa consigli o che esalta i bei vecchi tempi passati. Sono una donna di 68 anni che vive il suo tempo. Lo vivo, non lo guardo limitandosi ad osservare. Me ne sento partecipe e spero di essere stata e di essere ancora una “nuova mamma”. E’ per questo che sono onorata di curare questa rubrica, nella quale racconterò di cosa significhi, almeno per me, essere nonni oggi, di come mi piaccia coltivare ancora le mie antiche passioni (i libri, la buona cucina, i viaggi, l’apprendimento delle lingue straniere) ma anche quelle più recenti, come la scoperta affascinante dello smisurato universo del web.

 

Contatto diretto: graziella.minetti@lenuovemamme.it

La redazione del magazine. Nato nel maggio 2013, da marzo 2015, testata registrata al tribunale di Milano. Mamme di idee rigorosamente diverse commentano le notizie dell'Italia e del mondo, non solo mammesche.

6 COMMENTI

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here