I rimedi naturali per depurarsi dopo le vacanze

0
387

Alzi la mano chi di voi, durante le vacanze, non ha (giustamente) esagerato un po’ a tavola? Qualche cenetta di troppo, la voglia di assaggiare i sapori della terra che ci ospita, qualche bicchiere di vino o birra in più ed ecco che, pur non volendolo, fegato ed intestino, a conclusione delle nostre ferie, si ritrovano un po’più affaticati del solito.

Ecco allora qualche utile consiglio “naturale” per disintossicarsi, in un certo senso, dalle ferie!

dieta

Depurare fegato e intestino

Come detto le due parti del corpo di cui dobbiamo preoccuparci principalmente sono fegato e intestino. Il fegato ha il compito di pulire, “costruire” il sangue mentre l’intestino, si sa, ha invece il compito di assorbire tutti i nutrienti che assumiamo attraverso l’alimentazione. Per questo è importante trovare delle soluzioni che permettano a questi due importanti organi di recuperare la loro regolarità.

Rosmarino

Se dopo le ferie siete un po’ più irritabili del solito, non prendetevela subito con il ritorno alla routine: potrebbe trattarsi di un affaticamento del vostro fegato.
Utilizzare del rosmarino (magari attraverso un decotto) che tonifica il fegato lo disintossica in profondità. In più, il rosmarino rinforza il sistema nervoso, donando vitalità a tutto l’organismo proteggendone le cellule.

Aglio

Qualcuna di voi potrebbe storcere il naso ma l’aglio è una manna per il trattamento di vari disturbi intestinali. Certo che l’assunzione potrebbe generare qualche “incrinatura” nei vostri rapporti sociali! Per questo motivo potrebbe essere utile – per chi vuole tentare – ingoiare dei piccoli spicchi interi. Ingoiare, non masticare, soprattutto se poco dopo dovete parlare in pubblico!

La frutta e la verdura giusta

Per ripulire a fondo l’intestino va intensificato il consumo di: carote, cipolle, lattuga, mandorla dolce, mirtilli, prezzemolo, rabarbaro, ravanello e rafano. Per depurare il fegato, invece cercate di inserire nella dieta o aumentate il consumo di: cicoria selvatica, fagiolini, sedano, finocchio, mirtilli, ribes nero e, se ne trovate di già sui banchi del mercato, di uva.

Altri depurativi

Altri prodotti della natura da tenere in considerazione nei vostri progetti depurativi sono la gramigna ed il tarassaco, che facilitano l’eliminazione delle scorie. Anche cardo mariano, la betulla e aloe vera, una vera bomba anti-radicali liberi!

Raccomandazioni importanti

  1. Evitate di digiunare. Rimettersi a regime o iniziare una nuova dieta non significa MAI digiunare o saltare i pasti, poiché così facendo si rischia di rallentare il metabolismo ottenendo precisamente l’effetto contrario. Insomma: se digiunate, ingrassate.
  2. Bevete moltissima acqua. Già assumendo 2 litri d’acqua al giorno darete l’aiuto necessario al vostro corpo, se avete intenzione di depurarvi dagli agenti tossici rilasciati dal vostro organismo durante la digestione. Aggiungete qualche tisana che vi piace e il gioco è fatto. Bandite tutte le bevande gassate e zuccherate.
  3. Non trascurante l’esercizio fisico. La sudorazione è uno dei modi migliori per eliminare le tossine. Strano a dirsi, ma sudare vi fa più belle!

Passate le ultime “sagre”, dunque, non dimenticate questi utili consigli.

Trent’anni, farmacista, laureata in Chimica e Tecnologie Farmaceutiche presso l’Università della Calabria si occupa di informare e sensibilizzare su temi che riguardano la salute, curiosità sui farmaci, bellezza, prevenzione e tanto altro, attraverso un linguaggio semplice, ironico e adatto alla vita di tutti i giorni.

Rispondi