Il Dono: un libro perfetto per il Natale [letto con Altea e Sofia]

Ultima modifica 13 Dicembre 2022

Il Natale si avvicina e non possono mancare nelle nostre letture serali dei libri sul Natale, soprattutto se sono appena usciti come: il Dono.

Questo libro è stato scritto da Benevelli Alberto e illustrato da Serofilli Loretta edito da Arka edizioni, che ogni anno ci regala delle bellissime favole.

Vi avevamo raccontato proprio due Natali fa il libro Che disastro di Natale, che ci era piaciuto molto!

Il dono è un libro molto speciale che parla del vero significato del Natale e soprattutto del donare.

La storia è molto semplice e può essere capita facilmente dai bambini più grandi come Altea.

Sofia invece non ne ha colto il pieno significato, ma ad ogni modo, la storia mi ha detto le è piaciuta.

Ma di cosa parla questo libro?

E’ una normale giornata al Polo Nord e Babbo Natale sta leggendo le letterine dei bambini, fino a quando non ne riceve una molto particolare!

il dono

La richiesta è veramente strana.

“Non e’ stata scritta da un bambino.E anche la richiesta e’ sorprendente.E’ incredibile, non era mai successo prima.”

Di chi sarà mai questa lettera e soprattutto cosa ci sarà scritto.

Arriva la notte di Natale e Babbo Natale ha finito di consegnare tutti i regale e si mette a ripensare allo strano personaggio e alla sua lettera speciale.

Così lo va a trovare e gli dona dei regali, ma ogni volta sembra che gli manchi qualcosa per essere felice.

Babbo Natale, riflette a lungo sulle parole di quel misterioso soggetto e finalmente arriva alla soluzione.

“Forse ti manca IL dono più importante…”

Gli sussurra aprendo il sacco dei regali ed estraendo un oggetto.

“Che felicità! adesso so dove andare, adesso so cosa fare!”

Risponde il protagonista della storia e chiede così un ultimo favore a Babbo Natale!

Questo è veramente un libro molto delicato per imparare il significato del dono.

Il personaggio chiede come tutti i bambini dei regali, perché si sente incompleto, qualcosa che crede di aver bisogno.

Come ad esempio, delle scarpe, una macchina, una casa o dei giochi.

Quando in realtà, quello che voleva e desiderava davvero era altro!

Il libro celebra perfettamente lo spirito del Natale, inoltre porta l’attenzione sulla semplicità della neve e della gioia che porta ai bambini quando scende.

Perché anche da adulti appena scende la neve ci sentiamo subito dei bambini.

Ovviamente, il dono in sé non è il regalo che riceviamo, che può essere materiale ma l’amore nel donarlo incondizionatamente a qualcuno.

il dono

Quello che fa il protagonista, dopo aver sperimentato il lato materiale del Natale che nella maggior parte delle famiglie prende il sopravvento è proprio questo:

COGLIERE IL VERO SIGNIFICATO DEL DONO E DELLA PAROLA DONARE.

E lo fa aspettando e donando tutto sé stesso agli altri.

Il Dono è molto facile da leggere anche autonomamente per i bambini della scuola primaria, avendo Sofia piccola ho preferito leggerlo io.

Alla fine del libro ho cercato di capire se fosse stato colto il significato delle parole di questo libro e qualcosa da Altea è stato individuato.

Ha capito che non importano i regali che si ricevono, ma è importante fare dei regali con il cuore, non importa se piccoli o grandi.

Questi possono essere anche piccoli gesti, ma fatti con il cuore.

“Tipo i disegni che ti faccio io per Natale?” Mi ha chiesto ad un certo punto.

Certo, proprio quelli!

Il libro si legge piacevolmente e facilmente, come dicevo.

In ogni pagina ci sono poche parole e sono rappresentate con dei disegni che piacciono molto ai bambini.

Sono semplici, esplicativi e colorati!

Il Dono è un libro da leggere in questo periodo per entrare nell’atmosfera magica del Natale e ricordarsi il vero significato del dono.

CONSIGLIATO DAI 5/6 ANNI

Autore: Alberto Benevelli
Illustrazioni: Loretta Serafilli
Editore: Arka Edizioni
Prezzo: 14,00 €
Pagine: 32

Rispondi