Il porta pannolini sporchi

Ultima modifica 6 Novembre 2015

 

C’è un oggetto che quando sono entrata nel “mondo delle mamme”,  mi sono resa conto essere molto comune tra le mie amiche mamme e cioè il porta pannolini sporchi.

Se devo essere sincera io non ho mai voluto acquistarlo perché l’ho sempre considerato una spesa “inutile” visto che anche quando il bambino fa la cacca basta prendere il pannolino sporco e andare a buttarlo subito nella pattumiera, anche se questo vuol dire dover andare a buttare nel più breve tempo possibile il sacchetto per evitare lo spargersi di cattivi odori.

porta pannolini

Però mi sono resa conto che molte mamme non la pensano come me e che invece considerano questo oggetto quasi indispensabile.

Il porta pannolini sporchi ha il vantaggio di essere igienico e di eliminare i cattivi odori dati dal pannolino sporco e quindi lo si può tenere comodamente in camera dei bambini, vicino al lettino o al fasciatoio perché l’odore non disturba il bambino.

Inoltre in genere, indipendentemente dal modello scelto, ha il vantaggio di aprirsi con una sola mano (cosa non di secondaria importanza per una mamma!).

Come detto non ho esperienza diretta, però da quello che ho letto e da quello che mi hanno raccontato le mie amiche mamme che lo posseggono la ricarica dura molto (anche se il costo dicono essere eccessivo) e sembra che nessun odore esca dal contenitore anche quando lo si apre per inserire un altro pannolino sporco.

Io pur avendo scelto di non dotarmi di questo tipo di oggetto ho utilizzato e sto utilizzando dei sacchetti profumati porta pannolini sporchi che mi sono stati regalati da mia cugina che vive a Londra. Lei me li ha fatti conoscere quando la mia prima figlia stava per togliere il pannolino, io li ho trovati una cosa intelligente e ho conservato la confezione che lei mi aveva omaggiato e che ho prontamente ripristinato quando è nata la mia seconda figlia.

In Italia non li ho mai acquistati, ma so che nei migliori negozi di prodotti per bambini questo tipo di sacchetti si trovano.

Se ci penso bene il principio di questi due oggetti è lo stesso (i sacchetti profumati che uso io probabilmente sono gli stessi, in formato ridotto, di quelli che si trovano nel bidone porta pannolini) e quindi non dovrei essere contraria all’uso di questo oggetto, ma la verità è che anche solo con i sacchetti mi trovo bene.

Laura Zampella

 

 

 

 

1 COMMENT

  1. Fantastico. Dopo il primo figlio, mi sono ripromessa di comprare qualsiasi cosa che evitasse sgradevoli odori in giro per la casa 24h su 24. Con la nascita di Elena, i nonni ci hanno regalato questa meraviglia: il sigillapannolini di Tommee Tippee e devo dire che ci ha cambiato la vita. mai più ridicole scuse per evitare di invitare gli amici a cena o ricerca di metodi “casalinghi” per ovviare al problema. In piu, l’estetica del prodotto, mi permette di lasciare il sigillapannolini nella cameretta di Elena senza disturbare la vista!

Rispondi