In cucina con Norman Rockwell

Ultima modifica 30 Ottobre 2017

Via del Corso, Palazzo Sciarra, domenica mattina ore 11 siamo qui per Famiglie in Mostra, la visita guidata della Mostra The art of Norman Rockwell, organizzata dalla Fondazione Roma Museo. L’esposizione mi attira da quando ha aperto: oltre cento opere provenienti dalle collezioni del Norman Rockwell Museum di Stockbridge, che propongono al pubblico una retrospettiva completa dell’artista statunitense.

Norman Rockwell

Norman Rockwell

La visita alle opere inizia con i bambini intorno alla guida, che li invita a sedere in circolo, davanti all’opera “Albero Genealogico” per spiegare la biografia e il senso delle illustrazioni.
In linguaggio semplice e coinvolgente le docenti della cooperativa raccontano che Norman è nato in America alla fine del 1800 e ha disegnato letteralmente la cultura americana per mezzo secolo, con le sue copertine del The Saturday Evening Post, dove con ironia e tratto sapiente raccontava la vita quotidiana degli Stati Uniti.

La visita è proseguita con la spiegazione delle opere principali, con un mimo improvvisato di uno dei suoi quadri. In un’atmosfera di assoluto silenzio come è raro trovare nei Musei italiani.

In cucina con Norman

Finalmente arriviamo all’appuntamento col laboratorio culinario, realizzato in un bellissimo spazio del Museo, raccolto ma aperto, cosi tutti possono ammirare i bambini mentre lavorano ma senza disturbare. I 15 bambini con l’aiuto della docente scelgono un piatto tipico americano e con forbici, colla e carta lo realizzano.

Al termine della sessione culinaria ci portiamo a casa due hot-dog con due milk Shake! E soprattutto le due ricette… la tentazione di cucinare un hotdog per pranzo è stata fortissima.

Ringrazio le due docenti della cooperativa Sotto Titolo che curano la didattica del Museo per l’esperienza che ha divertito moltissimo i miei gemelli, sono state bravissime nel proporre loro un autore iconico rendendolo accessibile e comprensibile.

Il Museo Family Friendly

Ma l’amore a prima vista c’è stato con il Museo e la sua organizzazione: orario d’inizio delle visite puntuale, voci basse, nessun telefonino che squillava perchè in modo chiaro e autorevole è chiaro fin dall’inizio che lo si deve silenziare. Soprattutto è una struttura a prova di bambini: c’è il tavolo del cambio in bagno, il passeggino accede ovunque, la caffetteria propone piatti per i piccoli e ci sono moltissime inziative a loro dirette anche per Natale. 

I prossimi laboratori

Potete consultare la pagina dedicata ai laboratori per i prossimi appuntamenti di “In cucina con Norman”, “Le piccole canaglie di Norman”, e Xmas Time is Here!

Per informazioni e costi la pagina dedicata è questa.

Il costo del biglietto è di 12 euro l’intero e 9.50 il ridotto, con diverse tipologie di biglietto famiglie:

  • 2 adulti+1 bambino fino ai 14 anni compiuti € 23,00
  • 2 adulti+2 bambini fino ai 14 anni compiuti € 30,00
  • 2 adulti+3 bambini fino ai 14 anni compiuti € 37,00

I laboratori, dalla durata di 1,30 ore, per bambini dai 6 anni in su costano 6 euro con biglietto di ingresso al museo scontato per 5 euro.

Arianna Orazi

Rispondi