Kinky Boots: il ritorno di Cyndi Lauper

Ultima modifica 19 Agosto 2017


Ve la ricordate, Cyndi Lauper?
E’ quella ragazza dai capelli variopinti che negli anni ’80 cantava “Girls just want to have fun”, “Time after time” e altri successi.

Poi sparì, e a me un po’ dispiacque, perché tra lei e Madonna, altra ragazza punk degli stessi anni, io preferivo la prima, che aveva una gran voce e come personaggio appariva più fresco, piena di joie de vivre e decisamente meno presuntuoso.
La presunzione paga, evidentemente, più del talento, visto che la signora Ciccone non è mai sparita dalla circolazione (purtroppo, aggiungerebbe qualcuno).

Adesso Cyndi torna alla ribalta in grande stile: debuttante a Broadway con il musical “Kinky boots”, letteralmente “stivali bizzarri”, ha fatto man bassa di Tony Awards, gli Oscar del teatro, vincendone ben sei.

La storia del musical è alla Full Monty, e aveva già ispirato un film del 2005, ma sono le canzoni il piatto forte dello spettacolo. La leonessa sarà sì invecchiata (con garbo, senza voler sembrare una ventenne a tutti i costi), ma ha grinta da vendere!
Per chi avesse la fortuna di andare a vedere lo spettacolo dal vivo, questo è il sito da visitare per tentare di accaparrarsi un biglietto, ma scommetto che non sarà facile!

 

Sara Evangelisti

Rispondi