La donna che è interessata ha il diritto di esserlo

Ultima modifica 22 Aprile 2015

E chi poteva pronunciare questa frase se non Vittorio Sgarbi?

Questa mattina il critico d’arte era ospite ad una trasmissione di La7, dove ha avuto, more solito, da dire la sua.
Argomento? Berlusconi, e tutte le donne dello spettacolo che nel bene o nel male hanno ”dato qualcosa” per arrivare ad essere quello che sono. Secondo lui, ovviamente.

Puo’ essere considerata ”puttana” una donna che autonomamente ha deciso di andare con un uomo per interesse personale? Ma soprattutto è reato andarci?

Personalmente, nel merito, la penso come lui. Se una donna (o un uomo) decide di andare con qualcuno per un fine personale sia esso lavorativo, di vita privata o semplicemente per non avere più problemi di soldi… la cosa non mi riguarda e non mi disturba. Libera di fare quello che vuole.

Peccato però che il Signore che difende a spada tratta in quel momento fosse il Presidente del Consiglio e quindi potenzialmente ricattabile da chiunque gli stesse sopra, sotto, difianco ecc…

E questa cosa mi riguarda eccome.

Monica Volta

Rispondi