La grande bellezza di Sorrentino vince ai Golden Globes

Ultima modifica 30 Gennaio 2017

 

Una grande gioia per l’Italia apre la giornata: La grande bellezza di Paolo Sorrentino ha vinto il Golden Globes®  2014 come migliore film in lingua non inglese. 

Grazie Italia, questo è un Paese davvero strano ma bellissimo“, ha detto Sorrentino nel ritirare il premio. Non se lo aspettava, ha poi raccontato. “Non mi è stato anticipato niente, è stata una grande emozione. Agli americani è piaciuta la libertà con cui è stato utilizzato il mezzo cinematografico e questa grande cavalcata dentro Roma e una certa umanità”.

1

I Golden Globes Awards si sono tenuti all’Hilton di Beverly Hills e si differenziano dagli Oscar proprio per la scelta di differenziare i ruoli drammatici da quelli brillanti, una scelta che raddoppia le statuette assegnate ma che talvolta categorizza i film in maniera non del tutto accurata. In questa edizione hanno visto vincere 12 anni schiavo di Steve McQueen come miglior film drammatico e American Hustle – L’apparenza inganna di David O. Russell come migliore commedia.

Matthew McConaughey ha vinto il premio al migliore attore drammatico per Dallas Buyers Club e Leonardo DiCaprio l’analogo premio nella categoria migliore attore brillante per la sua interpretazione nel film di Martin Scorsese The Wolf of Wall Street. “Non avrei mai pensato di essere definito un commediante“, ha commentato Di Caprio nel ricevere il premio. Fra le attrici hanno vinto Amy Adams, migliore attrice brillante per American Hustle, e Cate Blanchett, migliore attrice drammatica per la sua interpretazione in Blue Jasmine di Woody Allen; al grande registra è andato il premio alla carriera Cecile B. DeMille, ma come al solito Allen non era presente e a ritirare per lui il riconoscimento è stata Diane Keaton.    

American Hustle è stato il film che ha vinto di più, aggiudicandosi anche la statuetta alla migliore attrice non protagonista, Jennifer Lawrence, mentre il premio per il migliore attore non protagonista è andato a Jared Leto per Dallas Buyers Club. Globo d’oro al miglior regista ad Alfonso Cuarón, che ha diretto Sandra Bullock e George Clooney in Gravity.

Frozen – Il Regno di ghiaccio si è portato a casa il premio come Miglior Film d’Animazione.

frozen

La vittoria de La grande bellezza fa ben sperare per l’Oscar. Giovedì 16 gennaio saranno annunciate le candidature. Intanto ci godiamo la vittoria ai Golden Globes®.

Paola Lovera

Rispondi