La lavatrice diventa hi-tech: dall’acquisto online alle funzioni di Wi-Fi

0
325

Oggi gli elettrodomestici casalinghi hanno subito un vero e proprio lifting, che ne ha cambiato i connotati fino al punto di trasformare anche quelli più antichi in moderni, dotati di funzionalità all’avanguardia.

Un esempio? La lavatrice, diventata fortemente hi-tech in questi anni.

D’altronde parliamo di un elettrodomestico irrinunciabile, fondamentale per mantenere puliti e morbidi i nostri panni e anche per cercare di abbattere i tantissimi costi in bolletta. Oggi, grazie al progresso tecnologico, è possibile addirittura acquistare lavatrici dotate di connessione wireless, in grado di collegarsi alla linea Internet di casa, e di essere gestite a distanza attraverso le App per smartphone.
Mica male, considerando che è possibile attivarle anche quando si è fuori casa, dunque sfruttando gli orari tariffari energetici più convenienti.

La lavatrice diventa hi-tech

samsung-addwash

Cambiano le lavatrici, cambiano i canali di vendita

Come spesso accade, il cambiamento di un certo mercato non riguarda solo le caratteristiche dei prodotti, ma anche i canali attraverso i quali avviene la promozione e soprattutto la vendita.
Ed in questo caso elettrodomestici come le lavatrici hanno potuto godere di tutti i grandi benefici del web, non solo da un punto di vista di connessione Wi-Fi ma anche per quanto concerne l’aspetto delle vendite.
Infatti se una volta l’acquisto della lavatrice era considerato come una di quelle operazioni complesse, faticose e dispendiose, oggi la tecnologia ha permesso di semplificare anche questo aspetto. La lavatrice diventa hi-tech e la vita si semplifica.

Oramai gli italiani comprano tutto tramite Internet e non è un caso che in uno dei più famosi e-shop italiani come Monclick ci sia un’intera sezione dedicata all’acquisto delle lavatrici online.
L’ideale per risparmiare tempo, denaro ed energie.

Quando la modernità non va a discapito della natura

Le lavatrici moderne, oltre ad essere molto tecnologiche, sono anche particolarmente rispettose della natura.
Si tratta infatti di uno di quei casi in cui la tecnologia va a braccetto con la tutela ambientale e con il risparmio energetico. Un esempio?
I programmi di lavaggio bio forniti dalle lavatrici più avanzate, che permettono di ottimizzare l’operazione del bucato sprecando però meno acqua.
Proprio per questo motivo, il consiglio è sempre quello di acquistare una lavatrice dotata di classe energetica A+++. Per godere degli ultimi ritrovati in fatto di tecnologia, e al tempo stesso portarsi a casa un elettrodomestico progettato per ridurre consumi e costi in bolletta.

Tecnologia: stop alla manutenzione?

La tecnologia ci permette di rinunciare alla manutenzione?
Certo, sempre se siamo disposti ad assistere al guasto della nostra lavatrice.
Anche le più moderne, infatti, esigono una manutenzione e in generale un utilizzo attento e rispettoso. Alcune pratiche da seguire?

L’utilizzo di un decalcificante per proteggerla dal calcare, oppure la pulizia del filtro di scarico, che deve essere effettuata almeno una volta al mese.
Infine, cercate sempre di pulire attentamente la guarnizione di gomma dello sportello, per evitare che vi si crei della muffa spargendo cattivi odori.

La redazione del magazine. Nato nel maggio 2013, da marzo 2015, testata registrata al tribunale di Milano. Mamme di idee rigorosamente diverse commentano le notizie dell'Italia e del mondo, non solo mammesche.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here