Malattie di ultima generazione: bocca, mani, piedi.

0
372

“Bocca, mani, piedi” è una malattia poco conosciuta, ma che ultimamente sta colpendo la maggioranza dei bambini entro i 10 anni.

La prima volta che ne ho sentito parlare, ho pensato si trattasse di quella canzoncina inglese utilizzata per insegnare ai bambini le parti del corpo.
Mi è stato poi spiegato che “bocca, mani, piedi” è una malattia esentematica, che si manifesta attraverso vescicole o bollicine rosse, diffuse su mani, piedi e all’interno della bocca. Da qui il nome.
Questa malattia è altamente contagiosa e di vastissima diffusione fra i bambini, soprattutto in età prescolare, ma può colpire anche adolescenti e adulti.

bocca mani piedi

E chi doveva essere colpita fra gli adulti? Ovviamente, io.

Mi direte “E certo, essendo insegnante alla Scuola Primaria e mamma di due bambini di 6 e 8 anni, sicuramente sarai più esposta al rischio contagio!!” NO!

Nessuno dei miei alunni ha contratto la malattia, nessuno nella classe delle mie figlie ha contratto la malattia. Non solo! Nessuno nelle rispettive scuole, nessuno nel vicinato!

Mi sveglio una mattina con un gran mal di gola e febbre.
Ho subito pensato ad una faringite, visto che era pieno inverno e che ne soffro. Antinfiammatorio ed esco. Giornata tremenda.
Torno a casa esausta ed ancora febbre e mal di gola lancinante.
Siccome io sono sempre “medico di me stessa”, mi controllo la bocca: il palato era completamente coperto da puntini rossi e la gola da vescicole.
Una lampadina si è accesa nel mio cervello. Ho guardato le mani.
Avevo due bollicine rosse su indice e medio della mano destra.
Ho capito, ma non ci volevo credere!
Al mattino dopo, la febbre era ormai passata, ma le bollicine aumentate. 5-6 sulle mani e 3-4 sui piedi, fastidiosissime. Il dottore ha confermato la diagnosi: “bocca, mani, piedi”. Una forma lieve per quanto riguarda mani e piedi, atroce in bocca.
Per 4 giorni non ho potuto deglutire!

Una settimana a casa, con il mondo intero che si prendeva gioco di me perché viene definita la malattia dei neonati!

La parte peggiore è venuta poi, perché tutte quelle bollicine hanno portato desquamazioni anche dolorose che mi hanno ricoperto labbra, contorno labbra e mento per due settimane.

Da quanto viene detto, si tratta di una malattia ad alto rischio di contagio. Non per me. Fortunatamente non ho contagiato nessuno!!! Non mi chiedete perché mi sia venuta, ma posso dirvi che, nonostante la lieve sintomatologia, il mio fisico è rimasto completamente debilitato per diversi giorni.

Non volevo spaventarvi, ma visto che attualmente “bocca, mani, piedi” viene definita come “la malattia dell’estate”, ho voluto condividere con voi questa mia esperienza.
Per tranquillizzarvi, anche. Perchè alla fine… passa!

Mi chiamo Fabiola, abito in un piccolo paesino dell'Umbria, sono mamma di due meravigliose bambine, moglie di Marco e maestra.

Rispondi