Le mamme Natale esistono!

0
396

Ultima modifica 22 Dicembre 2016

A Natale si può fare di più, diceva qualcuno.
E in un piccolo paese della provincia Bergamasca alcune mamme lo hanno fatto.

L’idea era quella di far trovare sotto l’albero tanti doni per i bambini più sfortunati del paese di Treviolo e limitrofi. Purtroppo la povertà non tocca solo paesi sottosviluppati ma l’abbiamo anche qui in Italia.
E che povertà !

Situazioni molto difficili, di disagio sociale ed economico.
Italiani e stranieri.

img_0152

Mamme da sole con i propri bimbi.
Sguardi spaventati e preoccupati.
Cibo che non basta ed abiti dismessi.

Se si ha la fortuna di avere tutto perché non dedicarsi a chi invece ha poco o nulla?

Ecco che parte il progetto di Mamme Natale, con l’aiuto del Sindaco e del parroco Don Camillo.
Mamme Natale lanciano un avviso sui social, con il passaparola e sui giornali della provincia.
Trovano un magazzino e iniziano la raccolta.

Tanti abiti arrivano nuovi ancora con l’etichetta.
Alcuni sono usati ma stirati e puliti come nuovi.
Arrivano anche tanti giocattoli.
Poi le mamme si organizzano a turni e per più di un mese lavorano di mattina per dividere, confezionare e distribuire i doni .

mamme_natale_bergamo

Una mamma racconta che dal punto di vista emotivo è triste incontrare un’altra mamma che piena di riconoscenza ritira i pacchetti Natalizi per i suoi bimbi.
Ti senti impotente e vorresti che le cose funzionassero meglio in quest’Italia che non ha saputo gestire l’ondata di arrivo degli stranieri, che si, li ospita, ma come?

Il progetto esiste già da tre anni e si sta ingrandendo sempre di più.

Alessandra, Ilaria, Paola, Pamela, Antonella, Laura, Lara, e la nostra Elisa sono mamme dal “cuore” di mamma. Non sono psicologhe o assistenti sociali, non sono una onlus, un’associazione, no.
Sono ‘solo’ donne.
E sono solo donne Sonia, Ilaria, Maria, Chiara ecc….. che arrivano in magazzino cariche di borse o che spendono parte del loro stipendio o delle loro energie per i figli degli altri.

Insieme si può fare molto.

Noi non siamo femministe convinte ma di una cosa siamo sicure: le donne potrebbero cambiare il mondo.
Ma le Donne vere.

Quelle senza pubblicità, senza falsi titoli di studio, senza poltrone.
Auguriamo un sereno Natale a queste mamme e chiedo a Dio, se ci guarda, di trovare un posto sicuro per ogni bambino del mondo.
Brave Mamme. Brave Donne.

Rispondi