Marmellata di agrumi mista

Ultima modifica 29 Settembre 2016

La marmellata di agrumi è un classico ma ogni anno ne  provo una nuova, si cambia un po’ questo un po’ quello, mi piace sperimentare.marmellata di agrumi-ingrediente perduto

Mi sono messa alla ricerca di ricette in rete e guarda caso sono finita nello splendido blog di Martina, una vera e propria musa ispiratrice e tramite lei sono arrivata anche dallo Zio Piero, un’istituzione!
Se non li conoscete già è d’obbligo passarli a trovare, vi perderete nelle magnifiche foto e stuzzicanti ricette che propongono, e vi sorprenderà la gentilezza e umiltà di due persone che sono sempre disponibili a darti un consiglio, una mano!
Allora veniamo a noi, per quanto riguarda l’idea dell’usare i tre agrumi l’ho presa proprio dallo Zio Piero e invece per la  la tecnica mi sono affidata a Martina.
Provate questa marmellata è divina!!
Per quanto riguarda gli ingredienti vi consiglio di utilizzare frutta non trattata, ma sicuramente non c’era bisogno di dirlo.

Ingredienti per circa 1 chilo di marmellata

  • 1 pompelmo rosa
  • 1 arancia
  • 2 limone
  • io ho aggiunto dei pistacchi non salati tritati per la quantità fate a vostro gusto.

Preparazione:
lavare bene la frutta eliminate le estremità e tagliate i frutti prima a fette e poi a dadini eliminando eventuali parti dure e semi; io personalmente ho pelato a vivo  metà di ogni frutto prendendo solo la polpa e il resto ho tagliato tutto.
Raccogliete la frutta tagliata in una ciotola pesatela e aggiungete lo stesso quantitativo di acqua, coprite con un coperchio e lasciate a temperatura ambiente per 24 ore.
Trascorso il dovuto tempo pesate tutto: acqua e frutta, avrete il quantitativo dello zucchero da utilizzare.
Trasferite in una pentola l’acqua + frutta e metà dello zucchero e fate cuocere a fiamma vivace, quando bolle aggiungo il resto dello zucchero e abbasso la fiamma, continuo la cottura per altri 50 minuti circa.
Prima di invasettare ho aggiunto i pistacchi tritati.
Chiudere i barattoli e capovolgerli per creare il sottovuoto, una volta freddi trasferirli in un posto fresco e asciutto.

*Per quanto riguarda la densità dovrete regolarvi, il solito metodo del piattino funziona sempre: su un piattino precedentemente riposto in frigo mettete un po’ di marmellata se si rapprende è ora di invasettare, piccola nota la marmellata di agrumi ancora calda appare molto liquida ma raffreddandosi solidificherà.

Allora che ci facciamo con il contenuto di questi vasetti golosi…
Sicuramente crostate, e sopra delle belle fette biscottate no?
Inoltre io l’ho provata  anche con il pecorino semi stagionato stagionato, mi piaceeee!
E poi c’è sempre la ciambella all’arancia da farcire.

Donatella Bartolomei

Rispondi