Metropolitana di Napoli: la più bella d’Europa è la fermata Toledo.

Ultima modifica 6 Novembre 2015

metronapoli

Non è la più antica – in questo la metropolitana di Londra vanta un primato indiscutibile – ma è la più bella d’Europa, senza ombra di dubbio.

Siamo parlando della stazione della metropolitana di Napoli – la fermata di Toledo – secondo una classifica stilata dalla Cnn. La classifica vede al secondo gradino del podio la stazione di Westfriedhof, a Monaco, e al terzo quella di Komsomolskaya, a Mosca.

Inaugurata nel 2012, la fermata di Toledo è stata progettata dell’architetto catalano Óscar Tusquets Blanca che ha voluto creare un dialogo tra lo spazio esterno, riqualificato esteticamente, e l’interno, grazie a strutture-lucernario che dalla strada convogliano la luce solare negli ambienti sottostanti. Ad attraversare tutti i livelli della stazione il “Crater de Luz”, un grande cono che collega il piano della strada con la grandiosa Hall costruita 40 metri sottoterra, lasciando filtrare, al suo interno, la luce del sole. La luce è protagonista anche nell’installazione di Robert Wilson, dal titolo By the sea… you and me”, costituita da pannelli luminosi a LED che illuminano i sotterranei, trasformandoli in un luogo di pura meraviglia.

metronapoli2

La stazione di Toledo vanta, fra le tante opere, anche un ciclo di fotografie di Oliviero Toscani, dedicato alla “Razza Umana”, i mosaici monumentali di William Kentridge e l’imponente opera in mosaico e ceramica di Francesco Clemente, noto protagonista della Transavanguardia degli anni ’80.

Napoli non è nuova a questo tipo di realizzazioni: sono in tutto 13 le “Stazioni dell’arte”, nate per riqualificare i luoghi della mobilità cittadina e che oggi contano circa 200 opere di illustri autori contemporanei, costituendo uno degli esempi più importanti di museo diffuso e aperto alla fruizione di tutti.

Napoli non è solo camorra; non è quella che non riesce a risolvere atavici problemi come quello dello smaltimento dei rifiuti ma anche una delle città metropolitane più belle d’Europa.

Paola Lovera

Rispondi