Milestone Baby Cards

Ultima modifica 15 Dicembre 2017

 

Tutte le neo mamme vorrebbero che i “progressi” fatti dal nuovo arrivato rimanessero impressi per sempre, e spesso per farlo le mamme si affidano ai libri nascita visto che la memoria prima o poi potrebbe dissolvere certi ricordi.

milestonecards_idea_regalo_neonato_confezione1

Su questi libri vengono annotate tutte le tappe raggiunte dal bimbo nel primo anno di età (ma a volte si va anche oltre, il problema poi è quello di ricordarsi di continuare a compilarlo): il primo dentino, la prima parola, la prima volta che ha iniziato a camminare, il peso e così via.

Questo spesso viene fatto non solo per monitorare la crescita del bambino ma soprattutto per tenerne traccia e averne un ricordo quando il bambino sarà cresciuto e magari poterlo sfogliare proprio insieme a lui.

Un ‘idea “alternativa” ai libri nascita sono le Baby Cards “Prime Tappe Importanti” che danno la possibilità di segnare e quindi ricordare le tappe più importanti del primo anno di vita dei nostri bambini.

Queste cartoline sono da posizionare accanto al bambino prima che questo venga fotografato in modo che rimanga traccia del periodo in cui la foto è stata scattata e la si possa conservare nell’album dei ricordi e/o mostrare ad amici o parenti.

Sono un’idea originale per catturare e non dimenticare mai le tappe principali della crescita del primo anno di vita dei nostri bambini: il primo sorriso, i primi passi, il primo dentino, le prime parole, il primo compleanno, come tanti altri indimenticabili momenti.

Sono vendute in confezioni da 30 pezzi, cioè 30 cartoline illustrate, una per ogni “tappa” da ricordare.

Il materiale con il quale sono fatte le cartoline è carta certificata, senza cloro e priva di acidi, utilizzando inchiostro a base di oli vegetali.

Da segnalare che attualmente esistono solo cartoline con testi in inglese visto che l’origine di queste cartoline la si deve ad una mamma olandese.

Potrebbe essere un’idea alternativa come regalo nascita al posto dei classici album prime tappe o libri nascita.

Laura Zampella

Rispondi