A volte basta un sorriso

0
1533
sorriso

Ultima modifica 28 Giugno 2019

C’è una frase che mi diceva sempre nonna e che mi sta accompagnando nella vita: basta un sorriso e tutto passa.

Ora, io non so se è veramente così, ma molte volte un sorriso, magari anche stentato, mi ha aiutato a vivere meglio.

Forse è proprio l’atteggiamento “del sorriso” che cambia la prospettiva delle cose. Dicono che sia molto umorale. Credo sia vero.

Magari al mattino mi alzo serena, poi al primo viso storto mi incupisco. Alla prima frase sbagliata mi chiudo. Al primo no, mi viene proprio voglia di tornare a dormire.
Poi però basta un sorriso, e tutto riparte.

Prima o poi capita a tutti un periodo in cui si vede tutto nero perché realmente le cose intorno a noi non vanno come vorremmo.
I  progetti a cui abbiamo dedicato tempo e passione non portano i risultati che avremmo voluto, un’amica ci ha deluso, abbiamo ricevuto notizie che ci hanno particolarmente scosso, e si cade in depressione.

La depressione è una vera e propria malattia. Una patologia che spesso porta chi ne soffre, a non voler più vivere e a rimanere immobile. Certo, in questi casi è importante chiedere aiuto ad un professionista perchè spesso le persone depresse non sono in grado di affrontare da sole il problema.

Prima di arrivare alla depressione vera e propria però, ci sono molti casi in cui la ricerca di un sorriso non può che essere d’aiuto.

Quante di noi hanno attraversato momenti in cui non sentivano il solito entusiasmo nell’affrontare la vita?

basta un sorriso

A me è capitato spesso di non riuscire più a vivere serenamente le mie passioni.
Abituata a lasciarmi completamente travolgere da loro, le varie ed innumerevoli preoccupazioni mi hanno tolto a poco a poco la voglia di andare avanti.
Quante volte ho cominciato a non aver più voglia di sorridere e mi sono ritrovata a fissare fuori dalla finestra completamente inebetita dalla tristezza.

Ma tristezza, sfiducia, sconforto,
fanno parte della vita.
E solo accettandoli come parte di essa
si può iniziare a uscirne.

Se si inizia a pensare che superando le difficoltà la vita puo’ tornare ad essere quella di prima, se non migliore allora la forza per superarle si trova. Senza contare che poi le cose imparate per superarle arricchiranno il nostro bagaglio personale.

Certo, facile da dire. Ma poi?
Ma poi ci si rimbocca le maniche. Punto.
Iniziamo a pensare che è solo un momento.
Ricordiamoci che possiamo scegliere, che se anche crediamo di non poter fare assolutamente nulla per evitare l’ostacolo, possiamo scegliere di affrontarlo.
Certo è sicuramente molto più facile rimanere immobile a guardare fuori dalla finestra piuttosto che addentrarsi in una selva oscura piena zeppa di preoccupazioni, ansia, nervosismo e con un’unica certezza: non avere neanche una bussola in mano per trovare la strada giusta.

sorriso

Ma mi hanno insegnato che in fondo ad ogni tunnel c’è sempre la luce.

E io sono convinta che ognuno di noi,
una volta visto anche il più piccolo
spiraglio di luce, inizia a correre.

Si puo’ essere in bilico ed incerte nelle prime falcate, ma non bisogna lasciarsi abbattere. Anche se abbiamo paura di non farcela. Piano piano si va avanti verso la prospettiva di respirare aria fresca e pulita.

Basta trovare il passo. Ognuno ha il suo.
Ci vuole tempo, ma si trova, credetemi.
Poi tutto diventa più facile, e inizierete a ringraziare di aver cominciato a correre.
Nonostante l’immensa fatica, ci si ritrova a girarsi indietro e ad essere contente e soddisfatte di aver accettato la sfida.

E ogni galleria, ogni buco più oscuro non fa più paura. Ve lo dico per esperienza.

Mi sono ritrovata spesso a sorridere difronte alla fine di ogni tunnel
da cui ho scelto di voler uscire.

E nel tempo ho capito quanto prezioso sia stato il coraggio di attraversare le difficoltà della vita e quanto sarebbe stato sbagliato invece, fare di tutto per evitarle.
Gli ostacoli vanno affrontati ‘con stile’ il nostro e anche se non è sempre facile, con il sorriso sulle labbra.

Rispondi