OPOSSUM: in bicicletta 365 giorni l’anno

Ultima modifica 15 Dicembre 2017

 

La strada che mi separa dall’asilo di mia figlia è veramente poca, non serve prendere la macchina, ne l’autobus o qualsiasi altro mezzo, basta attraversare la strada e siamo arrivate.

Io però ho una sorta di “repulsione” per i mezzi di trasporto perché non amo perdere tempo ad attendere il loro arrivo, né a stare in fila quando c’è traffico sia che io mi trovi in macchina sia che sia su un mezzo di trasporto.

Quindi quando sono venuta a conoscenza dell’esistenza di Opossum, ho voluto capire di cosa si trattasse.

opossum_bicicletta

OPOSSUM è un oggetto pensato per le mamme che girano per la città in bicicletta e che non la abbandonano nemmeno quando il tempo non è dei migliori. Però il problema che devono affrontare queste “mamme sprint” è quello di come coprire il proprio bambino durante gli spostamenti in bicicletta soprattutto ora che è arrivato il freddo e che spesso le giornate sono piovose.

L’idea di progettare Opossum è venuta a Ilaria Berti una “mamma, ciclista urbana, ecologista” che quando ha avuto la sua prima figlia si è resa conto che c’era un oggetto che le mancava per garantire il caldo alla sua piccola durante gli spostamenti casa-asilo e pensare di vestirla in maniera eccessivamente pesante tutte le mattine era una cosa insostenibile fino al punto di farle passare la voglia di usare la bicicletta in inverno..

E così è nato Opossum  che è pensato per bambini di età compresa tra i 9 e i 36 mesi, che pesano dai 9 ai 22 kg, ed è adattabile ai seggiolini posteriori per bicicletta.

Il vantaggio di OPOSSUM è che, oltre ad essere impermeabile e caldo, è pratico, veloce e non ingombrante. Sono sufficienti pochi secondi per infilare il bimbo dentro OPOSSUM e per tirarlo fuori. E soprattutto, non c’è bisogno di “strati” aggiuntivi al normale abbigliamento invernale.

opossum

E’ impermeabile e termico e ripara il bambino dal vento, dal freddo e dalla pioggia.

Inoltre possiede: una tasca frontale, dove si possono collocare gli oggetti utili per il viaggio in bicicletta, un cappuccio estraibile e una mantellina impermeabile.

Il cappuccio è studiato per permettere anche l’inserimento del caschetto.

E’ dotato di cinghie regolabili che permettono di adattarsi in base alla crescita del bambino.

OPOSSUM va utilizzato in aggiunta alle cinture di sicurezza del seggiolino che devono essere sempre e comunque allacciate.

Laura Zampella

Rispondi