Festa di compleanno per bambini: 5 consigli per risparmiare

Ultima modifica 5 Dicembre 2022

Organizzare una festa di compleanno per il proprio bambino è un’attività che richiede sempre un importante dispendio di energie e, soprattutto, di denaro. Talvolta, però, una famiglia non può permettersi di spendere troppo per preparare una festa coi fiocchi al proprio piccolo.

Per tale ragione, all’interno di questo articolo verranno forniti alcuni interessanti consigli per regalare al proprio figlio un compleanno indimenticabile, risparmiando al contempo a livello economico.

Come organizzare una festa low cost

I genitori di ultima generazione sono ormai quelli che considerano una festa di compleanno per bambini come un evento sì importante ma esagerato, che porta a non badare a spese e a rischiare, così, di perdere il vero valore e soprattutto il significato profondo di una tale ricorrenza.

Pertanto, per poter risparmiare un bel po’ di soldi facendo fare comunque bella figura al proprio piccolo, non c’è festa migliore che quella preparata in casa. Inoltre, non occorre pagare degli animatori: i più bravi a creare e a fare giochi di gruppo sono proprio i bambini. Nel caso in cui, però, risultano essere abbastanza scalmanati, allora basterà dare delle semplici regole.

Poi, meglio preparare una torta fatta in casa spendendo poco per alcuni ingredienti piuttosto che acquistarne una costosissima: ci sono diverse ricette che è possibile seguire che permettono di fare bella figura. Ultima cosa, ma non per importanza, riguarda l’addobbare la propria dimora come futuro luogo dell’evento, un’attività divertente che può essere fatta insieme al proprio bambino.

Il soggiorno di casa come miglior location

Attualmente molte famiglie tendono a far festeggiare una festa di compleanno per i propri bambini presso fast food, ludoteche o altre location che il più delle volte non soddisfano i piccoli. Per farli stare di più a loro agio è preferibile trascorrere l’evento tra le proprie mura domestiche, in compagnia degli amici più intimi.

Niente animatori ma solo bambini

Gli animatori sono essenziali per animare le feste, si sa, ma quando si tratta di bambini e non si vuole spendere troppo denaro, è possibile rinunciarvi, in quanto i piccoli, stando insieme, troveranno sicuramente un gioco divertente da fare. Nel caso in cui abbiano difficoltà a crearne uno, c’è sempre l’adulto in grado di aiutarli proponendo varie attività.

Dare regole ai bimbi più scatenati

Appena arrivano gli invitati, è fondamentale evitare che ci siano urla esagerate, corse pazze per la casa o altro. Ma in che modo? Semplicemente imponendo delle regole spiegando loro quale siano le zone off limits della casa. Per i bambini sarà un altro gioco con delle norme da rispettare.

Scegliere una torta home made

Non è necessario spendere troppi soldi per portare a casa una torta bella esteticamente che magari potrebbe non essere neanche gradita. Infatti, meglio quella cucinata in casa con pochi ma fondamentali ingredienti, accompagnata da semplici e gustosi drink adatti ai bambini, quali acqua, spremute, succhi di frutta e, se proprio non se può fare a meno, bevande gassate, che comunque non fanno proprio bene alla salute dei piccoli.

Preparare la casa per la festa di compleanno

Non c’è cosa più bella che addobbare casa con cartoncini o fogli colorati su cui scrivere gli auguri per il festeggiato. Anche l’acquisto di palloncini, che costano pochissimo, sarà ottimo per far giocare i piccoli.

Rispondi