Osteopatia: valido alleato nella prevenzione dei disturbi per l’infanzia

0
1533

Ultima modifica 11 Settembre 2019

L’osteopatia è un sistema di prevenzione sanitaria riconosciuto dall’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) che partecipa al mantenimento della salute e che si è dimostrato utile per il trattamento dei disturbi e delle problematiche legate all’infanzia.

In alcune realtà nazionali, infatti, l’osteopatia è stata inserita nei reparti pediatrici e nei TIN (Terapia Intensiva Neonatale) ottenendo ottimi risultati e una netta riduzione della degenza ospedaliera del malato.

Osteopatia

Questo perché l’osteopatia pediatrica utilizza un approccio non invasivo e indolore. Perfettamente compatibile con l’età infantile, che si serve di delicate pressioni in punti specifici per stimolare la capacità dell’organismo di auto-equilibrarsi, rimuovendo le tensioni accumulate già nei primi periodi di vita.

Asimmetrie craniche dovute a traumi da parto, torcicollo miogeno, otiti ricorrenti, coliche addominali o rigurgiti frequenti, disturbi del sonno, difficoltà ad attaccarsi al seno sono solo alcuni esempi di disturbi che possono essere risolti efficacemente grazie al contributo osteopatico.

Osteopatia: valido alleato nella prevenzione dei disturbi per l’infanzia

Attraverso lo screening osteopatico pediatrico è possibile individuare in una seduta di circa un’ora eventuali zone soggette a tensioni o limitazioni.
Problemi generatesi ad esempio in seguito a un parto difficile, e quindi trattarle tempestivamente, per ripristinare l’equilibrio del bambino e favorire un corretto sviluppo.

L’osteopata è in grado di individuare possibili disfunzioni e fornire input correttivi al sistema per poi suggerire un’eventuale presa in carico del giovane paziente o rimandandolo verso altre figure qualificate.

Questo avviene osservando i movimenti spontanei dell’infante e mediante una delicata valutazione palpatoria del sistema muscolo-scheletrico.

La funzione principale dello screening osteopatico in età infantile è, perciò, l’identificazione tempestiva di eventuali problematiche e la loro correzione, per favorire così il benessere del bambino.

Lo screening inoltre svolge un importante compito anche in materia di prevenzione

:aiutando il corpo del bambino a mantenere il proprio equilibrio, è infatti possibile evitare la concretizzazione di sintomi e la loro trasformazione in eventuali problemi futuri.

Proprio per l’importanza che l’osteopatia può ricoprire nei primi anni di vita, Advanced Osteopathy Clinic mette a disposizione ogni mese le competenze dei suoi osteopati per una seduta gratuita di screening osteopatico neonatale e infantile, rivolto a bambini dagli zero agli otto anni.
Il prossimo appuntamento si terrà il 19 settembre ed è possibile prenotare una seduta al link: https://www.advancedclinic.it/screening-neonatale-gratuito/.

Non è mai troppo presto per intervenire sulla salute dei propri bambini.

Rispondi