Pane senza lievito: pane armeno

0
750

Ultima modifica 4 Giugno 2016

Colpevole di questo post è l’ennesimo libro sul pane a cui non ho saputo resistere… lì sullo scaffale mi guardava triste e soletto, non potevo non portarlo a casa.

Mi ha incuriosito un pane senza lievito, che ha una particolare lavorazione : pane armeno piatto…purtroppo ultimamente ci sono molte persone intolleranti al lievito e questo magari potrebbe essere un’idea, e per chi il lievito lo tollera sarà una gradevole novità.

Ingredienti:

Salamoia
30 gr. di acqua
30 gr. di olio
1 spicchio d’aglio schiacciato (io l’ho omesso)
Preparate una salamoia e lasciate riposare.

Semi di sesamo , papavero, anelli di cipolla sottili, rosmarino…ciò che più vi piace  da mettere sopra poco prima di infornare.

Impasto:
160 gr. di farina per pane (una farina che abbia almeno 11% di proteine)
5 gr. di sale
50 gr. di olio extravergine d’oliva
75 gr. di acqua

Procedimento:
Vi servono 2 ciotole.
In una ciotola più piccola mescolate bene gli ingredienti secchi quindi farina e sale.
In una ciotola più grande mescolate i liquidi, quindi olio e acqua.
Versate i secchi nella ciotola dei liquidi e mescolate in modo da amalgamare tutti gli ingredienti; otterrete un impasto molle non lo lavorate molto, copritelo con la ciotola più piccola e lasciate riposare per 10 min.
Passato il tempo necessario lavorate l’impasto in ciotola così:
*prendete un lembo e riportatelo al centro e continuate così per 8 volte, poi mettete la chiusura sotto e coprite di nuovo con la ciotola e lasciate riposare per 10 minuti.*
Ripetete l’operazione compresa tra gli asterischi * per altre 2 volte….vedrete che l’impasto diventa sempre più liscio ed elastico.

Dopo l’attesa dei 10 min. ripetete le pieghe fatte sopra per l’ultima volta, coprite e lasciate riposare per 30 min.
Dopo 30 min. dividete l’impasto in 4 parti.

Preparate 4 teglie con carta forno.

Mettete un pezzo di impasto al centro della teglia, lo appiattite un pò con la mano, nel libro dice di iniziare a tirare gli angoli verso l’esterno con le mani, io dopo aver distrutto il primo pezzo,i restanti ho deciso di domarli a modo mio : tra 2 fogli di carta forno e via di mattarello ;( se l’impasto tende a rompersi aspettate un attimo e lasciatelo rilassare)….otterrete una sfoglia sottile della dimensione circa della teglia;
una volta stesa  lasciatela riposare per 15 min.

Accendete il forno a 180°.
Intanto iniziate a lavorare un altro pezzo allo stesso modo.

Dopo il riposo spennellate l’impasto con la salamoia preparata in precedenza.
Tagliate ogni rettangolo in 6 parti e distribuite i semi e anelli di cipolla sulla superficie.
Infornate una teglia alla volta per 5-10 min. o comunque finchè non saranno dorati.
Fatele  raffreddare su una griglia.

Donatella Bartolomei

Rispondi