Paper Mario: The Origami King. La recensione

0
253

Qualche giorno fa abbiamo partecipato ad una speciale lezione di origami in occasione della presentazione del nuovo gioco per Nintendo Switch Paper Mario The origami King.
Ci siamo divertiti moltissimo! Ed abbiamo imparato un sacco di cose.
Così oltre a realizzare origami divertenti, abbiamo iniziato a giocarci…

Paper Mario: The Origami King. La Recensione

 

Il nuovo gioco Paper Mario: The Origami King prende spunto dai più grandi giochi di ruolo,  battaglie strategiche, lunghe avventure e immense storie, ma aggiunge una enorme dose di umorismo e fascino in modo molto intelligente.
È il raro gioco dove il divertimento risulta essere il suo più grande punto di forza.

Come con la maggior parte delle avventure di Mario, The Origami King ci mette di fronte ai soliti problemi che puntualmente capitano alla Principessa Peach.
All’inizio, Mario e suo fratello arrivano a Toad Town per un festival di origami, solo per scoprire che la città è in gran parte deserta. All’interno del castello trovano una versione inquietante della principessa, divenuta un origami .
A quanto pare, Peach e gran parte del Regno dei Funghi sono sotto il controllo di un mago origami malvagio, deciso a rimodellare il mondo a sua immagine.
Come parte del suo piano, il re degli origami usa cinque giganteschi pezzi di nastro per strappare il castello di Peach da terra e trasportarlo su una montagna remota.

L’obiettivo di Super Mario è semplice: distruggere tutti i nastri per entrare nel castello.

È certamente una premessa poco originale, ma rimane comunque un’ottima scusa per avventurarsi nel mondo di gioco.

paper mario

Partirete verso antichi deserti, sotterranei e parchi a tema abbandonati, risolvendo spesso arcani rompicapo per accedere a nuove aree di gioco, eliminare la minaccia degli origami e smaltire i nastri.
Ci sono molte meccaniche da giochi di ruolo come armi equipaggiabili e la possibilità di aggiungere membri al party, tra cui un amnesico Bob-omb e un Toad archeologo.
Le battaglie sono semplici ma intelligenti scontri a turni, dove si dovrà essenzialmente risolvere enigmi: bisogna far girare i nemici su una ruota per allinearli in modo da poter ottenere l’attacco giusto prima che scada il tempo.
Nella maggior parte dei giochi di ruolo, basta schiacciare il pulsante di attacco attraverso battaglie casuali, ma in questo gioco, bisognerà prestare attenzione.

Le battaglie, al di fuori dei boss, sono veloci e divertenti.

PAPER MARIO

Se si rimane bloccati, un utile amico origami di nome Olivia è disponibile in qualsiasi momento per darvi suggerimenti utili.
Paper Mario: The Origami King trova un buon equilibrio tra l’essere un titolo accessibile a tutti ed allo stesso tempo anche profondo.
Mario può saltare ed usare un martello per distruggere tutto ciò che lo circonda, utile per aprire aree segrete, risolvere enigmi e salvare Toads appiattiti nascosti un po ovunque.

Il design estetico brilla sotto ogni punto di vista ed il gran lavoro lo si nota molto bene sia in modalità portatile che in docked.
È assolutamente affascinante e funziona alla perfezione come ci si può aspettare da un prodotto Nintendo.
La colonna sonora magistrale gioca un ruolo importante nell’avventura, dando al titolo una decisa ed originale personalità.

paper mario

Paper Mario: The Origami King è divertente e spensierato.
L’ennesima celebrazione di Super Mario con una storia forte, grande umorismo e personaggi brillanti.

VOTO : 8.5

Classe 1977, cittadino romano e giramondo. Sono DJ internazionale, produttore di musica elettronica e proprietario/fondatore di una etichetta discografica “Extrema Global Music”. Videogiocatore da sempre. Pronto a condividere e dare consigli su come vivere al meglio o avvicinarsi per la prima volta al mondo dei videogames

Rispondi