Parigi family friendly: musei e attrazioni a misura di bambino

0
1073

Ultima modifica 7 Maggio 2021

“Sapete cosa si fa il primo giorno che si è a Parigi?

Ci si procura un po’ di pioggia: una pioggia che non sia troppo forte però, e una persona veramente carina con la quale girare in taxi per Bois de Boulogne. La pioggia è importante perché essa da a Parigi un profumo speciale, sono i castagni bagnati, dicono.”

O meglio.
Lo diceva una favolosa Audrey Hapburn in “Sabrina” nel 1954.

La verità è che Parigi è bella.

Di una bellezza disarmante, raffinata, elegante ed imperturbabile, nonostante il tempo, nonostante gli anni e nonostante gli eventi che si susseguono e che la vorrebbero scompigliata, spettinata, impreparata, struccata.

Invece lei resiste. Resiste a tutto. E come spesso accade alle vere Signore, invecchiando, diventa ancora più bella, luminosa, accogliente, al passo coi tempi e pronta a regalare esperienze indimenticabili a chi la sceglie per visitarla con gli occhi pieni di meraviglia.

Scordate i cliché che la dipingono come inadatta a un viaggio di famiglia.
Portateci i vostri bambini.

Saranno loro a regalarvi sguardi nuovi con cui osservarla ed emozioni speciali attraverso le quali filtrare tutta questa bellezza. Godetevi Parigi passeggiando lentamente tra i suoi viali, avventuratevi nei quartieri un po’ rétro, assaporatene il gusto infilandovi nelle storiche boulangerie per riempirvi i pancini affamati e riscaldarvi i cuoricini infreddoliti.

E non dimenticate l’amore: quello che solo una famiglia può moltiplicare all’infinito e percepire tutto in una volta in questa città da sogno.

Qualunque età abbiano i vostri piccoli viaggiatori, a Parigi troverete certamente il posto giusto per loro, per soddisfare la loro curiosità, per coinvolgerli durante le visite alle attrazioni e ai musei più classici e conosciuti, per imparare insieme a loro cose nuove e divertenti.

Se è la prima volta che programmate un viaggio in città, di seguito vi suggerisco alcune tappe che trasformeranno il vostro soggiorno in un’esperienza davvero family friendy e che sapranno appagare il desiderio di scoperta dei grandi e l’indole avventurosa dei bambini.

Provate a scoprire se la Monnalisa sorride davvero al Musée du Louvre, il re indiscusso dei musei, che può davvero trasformarsi in uno spazio accogliente e coinvolgente per tutta la famiglia.
Al suo interno percorsi, visite guidate e laboratori tutti dedicati alle famiglie che amano l’arte e che non vedono l’ora di farla conoscere ai propri bambini. Chi l’avrebbe mai detto?!
Munitevi di biglietto d’ingresso prenotandolo anticipatamente online: Get Your Guide offre un’ottima proposta salta coda perfetta se viaggiate con i vostri bambini.

louvreE una volta arrivati rivolgetevi al centro informazioni per richiedere una mappa gratuita e poter individuare gli itinerari di visita family friendly.
Il Louvre è un grande amico dei genitori con bimbi piccoli al seguito: all’ingresso infatti sono disponibili passeggini a noleggio gratuito per i bambini, i bagni sono dotati di fasciatoi e tutto è studiato al meglio per rendere semplice e coinvolgente l’esperienza di visita di tutte le famiglie, inoltre è uno dei musei meno cari di Parigi e il biglietto è gratuito per gli under 18;

Fate un tuffo nell’arte moderna al Centre Pompidou.

L’arte moderna, la cultura, la musica e il design, unitamente ad una biblioteca pubblica meravigliosa, qui la fanno da padrone promuovendo la diffusione della multiculturalità e del bello fin dalla più tenera età.
La Galerie des Enfants è l’area perfetta in cui portare i vostri bambini: tra spazi interattivi, attività ed esperienze a misura di bambino, avrete l’imbarazzo della scelta.

pompidouL’ingresso per i piccoli è free mentre gli adulti entrano acquistando il biglietto “Musée et Expositions” che vi consiglio di prendere a questo link, acquistandolo in anticipo per evitare code all’ingresso.
Inclusa nel biglietto anche la vista di Parigi dal Rooftop del Centre Pompidou che da sola vale la tappa! All’interno c’è uno snack bar e ai livelli 0, 4, 5 e 6 sono presenti toilette dotate di fasciatoio per il cambio.
Che ne dite? E’ abbastanza family friendly?

Tornate bambini e fatevi guidare dalla curiosità dei più piccoli alla Cité des Enfants, uno spazio di 1700 metri quadrati suddiviso il 5 aree tematiche, tutte a misura di bambino. Il padiglione è situato all’interno del complesso della Cité des Sciences et de l’Industrie.

9927-3-grande-1-154395_ca-leur-apprendra-cite-enfantsPrenotate per tempo il vostro biglietto di ingresso all’area dedicata ai bambini 2-5 anni, che vi da accesso alla Cité des Enfants per 1 ora e 15 minuti durante la quale i vostri bambini potranno sbizzarrirsi tra le mille attività e proposte coinvolgenti, supportati da voi grandi.
Avrete inoltre accesso ad uno spettacolo del Cinéma Louis Lumière e a L’Argonaute, un sottomarino che vi permetterà di conoscere tutti i segreti dell’avventurosa vita dei sommergibilisti!
Il Museo è family friendly con noleggio passeggini gratuito e fasciatoi nelle toilette dei livelli -1, 0 e 2. Info e prenotazioni sul sito ufficiale qui;

Guardate il viso dei vostri bambini illuminarsi mentre ammirano stupiti la Tour Eiffel.

Non c’è nulla che non sia stato già detto o scritto del simbolo della capitale francese per eccellenza.
C’è però sempre un nuovo modo di guardare ogni cosa, una prospettiva differente, un punto di vista particolare. Gli sguardi dei piccoli restituiscono agli adulti un riflesso ricco di quei dettagli di cui i grandi non si curano più.
E la Tour Eiffel non sarà più quella di prima, nemmeno ai vostri occhi!

parigi-bambiniSulla Tour Eiffel si può anche salire con ascensore fino al 2° livello. La vista è meravigliosa, consigliatissima se desiderate guardare la città da una prospettiva unica.
I bambini sotto i 3 anni non pagano.
Acquistate i biglietti qui, sempre in anticipo, così evitate di perdere tempo prezioso in file interminabili.

Si tratta di una delle attrazioni più visitate al mondo, non dimenticatelo !

Tuffatevi in un’esperienza acquatica tutta da vivere insieme ai vostri bambini al Cinéaqua, l’acquario di Parigi. E’ una chicca davvero speciale per chi visita la capitale con i più piccoli, da sempre affascinati dal mondo marino e dalle creature che lo abitano.
Potrete giocare ai pirati e alle sirene, imparare i nomi di nuovi pesci, fare incontri bestiali con alcuni dei più o meno noti inquilini degli abissi.

laquarium-de-paris-cineaquaIl costo dell’ingresso è di €20,50 per gli adulti, €13 per i bimbi dai 3 ai 12 anni e gratuito per gli under 3.
Al suo interno è presente anche una zona ristorante per il pranzo, nella toilette della zona lounge c’è uno spazio per il cambio bebé e il percorso è facilmente praticabile con il passeggino. Il guardaroba per depositare cappotti e borse è gratuito. Inoltre è a due passi dalla Tour Eiffel, praticamente di strada! Info e dettagli qui;

Parigi però non è solo attrazioni e musei.
A furia di camminare e visitare e cibarsi di cotanta bellezza, i vostri pancini inizieranno a brontolare!

E allora segnatevi questi 3 indirizzi in agenda, per gustare il meglio che la città ha da offrirvi:

Angelina: sedetevi, ordinate una cioccolata calda e scegliete il vostro dolce preferito (sarà dura decidere, vi avviso!) e assaporate in silenzio tutto il buono di Parigi.

parigi-paris-5Potete andarci dopo la visita al Louvre perché il locale si trova proprio in zona.

Occasione anche per visitare il Jardin des Tuileries, uno dei miei posti preferiti in assoluto! Info qui;

Du pain et des idées: quando qualcuno dice “boulangerie” è proprio questo il posto che ci si immagina.

dsc08015

Il proprietario dice di sè <Io difendo ardentemente la tradizione, senza compromessi né artifici> e vi garantisco che quando assaggiate una qualunque delle sue specialità (vi consiglio il classico pain au chocolat), questa filosofia si percepisce tutta. Il gusto genuino delle cose buone davvero, non certamente un posto per turisti qualunque! Info qui;

Flam’s: se pensate che i francesi non sappiano fare la pizza, vi sbagliate di grosso. Non è certamente l’imbattibile napoletana, ma una versione altrettanto gustosa – salata o dolce – di origine alsaziana. Quella tradizionale, cotta direttamente sulla fiamma viva, potete gustarla qui. Vi assicuro che non ve ne basterà una: fatevi portare una carrellata di assaggi: vi piaceranno tutte! Info qui;

E dopo esservi saziati a dovere, via di nuovo alla scoperta di Parigi, sempre che riusciate a staccare i musetti vostri bambini dalle vetrine di questi posti meravigliosi!

® Riproduzione Riservata
Mi chiamo Deborah, sono mamma e Travel Designer con esperienza decennale in ambito turistico e specializzazione nell’organizzazione di vacanze family.

Rispondi