Prete regala 50 euro per la retta della scuola

Ultima modifica 6 Novembre 2015

prete regala 50 euro

Tutte le scuole sono iniziate. Gli asili nidi e le scuole materne hanno incominciato da qualche giorno e ieri sono riprese anche le scuole primarie e secondarie.

Hanno incominciato tutti, scuole pubbliche e private, laiche e cattoliche. Per quelli che iniziano inizia anche il “caro scuola” a cui si sottrae solo l’asilo nido. Per tutti gli altri gradi, a partire dalla scuola materna, il primo giorno di scuola coincide con la consegna della lista del materiale didattico da comprare, a cui si aggiungono le spese per le varie attività: nuoto, calcio, tennis, karate, danza, canto e chi ha più ne metta. Poi c’è la retta scolastica, la mensa e il trasporto.

A proposito della retta. A Bergamo c’è un prete che per anni ha fatto il direttore di istituto. Trasferitosi in un altra parrocchia, prima di lasciare il suo incarico ha pensato ai suoi bimbi che quest’anno hanno iniziato la scuola. Il parroco ha versato la somma di cinquanta euro a bambino da scalare dalla retta di tutto l’anno. E’ poca cosa, dirà qualcuno. L’uomo lo ha fatto a titolo personale e il suo gesto, seppur piccolo, è stato apprezzato da molti dei suoi concittadini.

Le brave persone, siano esse laiche o religiose, uomini qualunque o di chiesa, esistono e fanno piccole cose ma arrivano al cuore di tutti. E noi possiamo pensare positivo.

Paola Lovera

Rispondi