Sentinel 1A, la sentinella del pianeta

0
303

Ultima modifica 4 Aprile 2014

sentinel 1AIl satellite Sentinel 1A è partito dalla base di Kourou (Guyana Francese) con una Soyuz-Fregat ed è stato definito “la sentinella del pianeta”.
E stato progettato e integrato negli stabilimenti di Roma della Thales Alenia Space (Thales-Finmeccanica) e il cuore dell’antenna radar è stato costruito negli stabilimenti di L’Aquila e Milano della Thales Alenia Space.
“E’ uno strumento ideale per avere dati relativi allo stato di salute e al governo del pianeta”: ha detto Vittorio Prodi, parlamentare europeo e presidente dell’intergruppo sui Cieli e lo spazio.
Questo satellite, infatti, permetterà di farci avere dati meteo più precisi, ma anche indicazioni sullo stato di salute di mari, foreste e ghiacci, sulla sicurezza per gestire le emergenze, di rilevare i dati relativi alle variazioni del suolo che avvengono prima o dopo una frana o un terremoto e saranno tutti dati liberamente accessibili.

Sentinel 1A sarà in grado di osservare la Terra in qualsiasi condizione meteorologica, anche con le nubi e durante la notte.

Le immagini rilevate nei primi quattro giorni di attività di Sentinel 1A arriveranno al Centro Spaziale di Matera.

Rachele Masi

Rispondi