Sicurezza nelle gite scolastiche. Il Progetto GitaSicura di Polizia e ANAV

Ultima modifica 5 Giugno 2017

Quando ho letto del progetto sulla sicurezza nelle gite scolastiche GitaSicura ho pensato a mio figlio che tra pochi mesi partirà con la scuola.

Sicurezza nelle gite scolastiche. Il Progetto GitaSicura di Polizia e ANAV

Sicurezza nelle gite scolastiche

L’argomento della sicurezza nelle gite scolastiche, anche quando non è più tempo di parlare di scuola, ci tocca sempre da vicino. Sarà perché siamo mamme, sarà che se ne sentono di ogni a proposito trasporti in sicurezza.

Non è la prima volta che parliamo di sicurezza nelle gite scolastiche. Lo avevamo fatto anche all’indomani del tragico incidente in Catalogna che coinvolse quelle ragazze italiane in gita con l’Erasmus.

Ecco perché ci è piaciuta l’idea di condividere questo progetto nato dalla collaborazione tra la Polizia di Stato e ANAV (Associazione Nazionale Autotrasportatori Viaggiatori).

Il progetto si chiama GitaSicura , ed è nato dalla volontà, da parte delle istituzioni, di promuovere la cultura della sicurezza e della buona mobilità presso le dirigenze scolastiche, le famiglie e tutti gli attori che intervengono nell’organizzazione di gite scolastiche e viaggi di istruzione.

Quando si parla di sicurezza nelle gite scolastiche bisogna pensare che ogni viaggio deve essere sottoposto a specifiche regole.

Questo per consentire agli organizzatori di verificare i requisiti delle ditte di trasporto e selezionare non quelle più economiche, ma quelle più affidabili e sicure.

La sicurezza nelle gite scolastiche passa poi anche attraverso una serie di controlli.

Sicurezza nelle gite scolastiche

Prima di partire infatti bisognerebbe sempre ricordare di verificare alcune cose.
Dispositivi ed equipaggiamenti dei pullman, pneumatici, revisione dei veicoli, conducenti.
Queste dovrebbero essere le priorità per la scelta di un mezzo di trasporto per una gita scolastica, prima ancora del preventivo più economico.

Polizia di Stato e ANAV hanno così messo a disposizione delle scuole, ma anche dei genitori, un vademecum con un decalogo di punti che garantiscano, il più possibile, la sicurezza nelle gite scolastiche, e la tranquillità dei genitori degli studenti che restano a casa

Il progetto è rivolto a tutte le scuole di ogni ordine e grado, principalmente alle scuole medie e superiori.
Nella brochure realizzata ci sono tutte le “istruzioni” per un viaggio scolastico in sicurezza.
Sapevate, ad esempio, che un conducente di bus non può guidare per oltre 4 ore e ½? E che trascorso tale periodo deve fermarsi per 45 minuti a riposare?

Oltre a tante altre raccomandazioni che sono magari scontate, ma che in caso di emergenze possono fare la differenza.

Sicurezza nelle gite scolastiche

Come ad esempio mettere le cinture di sicurezza (eh si, anche in autobus e anche durante le gite). O verificare prima della partenza le uscite di sicurezza.
Per parlare di sicurezza nelle gite scolastiche Polizia e ANAV hanno anche creato un blog e una pagina facebook. Sulla quale confrontarsi e informarsi. Attraverso la quale imparare ad essere maggiormente coinvolti la prossima volta che la scuola di vostro figlio organizzerà una gita.
E grazie alla quale, magari, riuscire a garantire maggior sicurezza durante il viaggio.
E stare così tutte le mamme più tranquille alla prossima partenza dei figli per una gita scolastica.Buzzoole
Guarda il video

Rispondi