Spiaggia, terra di Milf.

1
1592

Ultima modifica 6 Ottobre 2016

L’estate, si sa, è tempo di bollori, e non certo solo per via delle temperature…

Il risveglio degli istinti sessuali è indubbiamente favorito, soprattutto se, come chi scrive, si passa la villeggiatura in spiaggia, dove lo spettacolo impietoso dei corpi seminudi risveglia anche le più sopite pulsioni.
C’è tuttavia una categoria sociale che non difetta mai di libido e per la quale la spiaggia è solo un più largo bacino d’utenza per “pescare” (la metafora marittima è d’obbligo…) le proprie prede.
È una categoria fatta di donne mature, molto suadenti e fiere della propria, artefatta o ritoccata all’occorrenza, procacità, molto spesso madri o compagne insoddisfatte, assetate di nuovi, fugaci e più possibile numerosi, incontri sessuali.

milf
Se siete padri single e vi state già fregando le mani, spegnete il vostro entusiasmo, i destinatari delle esperte cure di queste donne non siete voi, tuttalpiù lo possono essere i vostri figli post-adolescenti…
Già, perché stiamo parlando delle Milf, acronimo di “Mother I’d Like to Fuck“, la cui traduzione non lascia dubbi!
Il neologismo arriva dal film American Pie, in cui la madre di un personaggio, Stifler, ne era il prototipo.

Qualcuno mi potrà obbiettare che è dai tempi dell’antica Grecia che le esacerbate velleità amorose delle donne mature sono oggetto di trattazione e, spesso, di scherno; ma qui l’elemento fornito dal ricorso alla chirurgia estetica è una peculiarità che attualizza necessariamente la categoria.
Pur condividendone spesso la matrice, questo tipo umano si differenzia dalla donna matura in cerca di un toyboy, anche se facenti parte di un mondo simile, perchè la prima è una donna economicamente indipendente e realizzata, che cerca il giovane per colmare una necessità prima psicologica che fisica, la seconda, la Milf intendo, dipende dal marito, il quale non le fa mancare nulla economicamente, ritocchi compresi, mentre la trascura sul piano del rapporto fisico, tant’è che è per quello che preferisce sedurre aitanti e instancabili giovani nel pieno delle loro forze.
Insomma, in questo strano mondo in cui viviamo non ci facciamo mancare proprio niente, soprattutto negli eccessi, da papà credo che il consiglio da dare ad un figlio sotto mira di una Milf, fermo restando che preferirei per lui di no, sia quello di vivere con serenità la sessualità non dimenticando che può essere tutto bello, basta che si rimanga padroni di se stessi, ai papà che quest’estate verranno sedotti da perizoma anacronistici e seni troppo datati per sfidare le leggi di Newton, consiglio una buona lettura ed un cocktail molto freddo!

G.P Antonicelli

1 COMMENT

Rispondi