Grazie Checco: ecco come si fa uno spot.

0
404

Ultima modifica 29 Settembre 2016

Forse il ministro Lorenzin potrebbe chiedere ai creativi che hanno realizzato lo spot per sulla SMA di darle una mano nella prossima campagna, pubblicità progresso o quello che è.

Se siete tra i pochissimi a non averlo ancora visto, eccolo…

E’ il nuovo spot a favore della raccolta fondi di FAMIGLIE SMA, l’associazione onlus di genitori e adulti affetti da SMA (atrofia muscolare spinale) in cui Checco Zalone con la dose perfetta di ironia e serietà come solo lui sa fare, ci spiega come sia “difficile” avere come vicino di casa un ragazzo malato di SMA…

Non è il solito retorico spot.
Non é pietoso.
Non è neanche tenero a mio avviso.
È vero.

Mirco è un ragazzo sulla carrozzina che reclama i suoi diritti, e, diciamolo, è anche un po’ arrogante… non è che ispiri simpatia, né tantomeno tenerezza.

Diventa il vicino di casa del nostro Checco e lì inizia il suo piccolo dramma quotidiano: Mirco non lo fa dormire perché gioca ai videogames ad alto volume, occupa le scale con il montacarichi della sua carrozzina e per finire gli ruba il posto auto… eh no questo sarebbe troppo per ogni italiano che si rispetti, e così anche il nostro Checco esplode.
Risultato? Dedide di chiamare il numero verde per aiutare la ricerca:

Tu chiami i vigili? E io chiamo la ricerca!

Così, se doniamo tanti soldi, Mirco potrà guarire e smettere di…

Genio.

Niente pietismi ne occhioni lucidi, solo un messaggio: fa la cosa giusta.

Il disabile non è guardato con pietà, ma anzi viene integrato, fin troppo. Fino al punto che arriva starti un po li ecco, perché ti frega il parcheggio. E il sorriso esplode. E poi anche la commozione.

E appena finisci di commuoverti e ti passa l’occhio lucido digiti il numero e doni.

Più funzionale di così non si può.

Creativi aprite le orecchie: meglio uno spot politicamente scorretto ma che arrivi all’obiettivo, piuttosto che.. vabbè lasciamo perdere.

Non limitatevi a guardare lo spot e sorridere e ad elogiare Zalone. Mandate l’sms al 45599 oppure visitate il sito e scoprite come donare attraverso il conto corrente.

Rispondi