In tutte le mie avventure. Perfetto per i più piccoli

Ultima modifica 9 Maggio 2019

Per Filippo è il libro del monello. Anzi, libo memello.
“Bello libo memello, mamma!” mi dice quando lo leggiamo.
E capita spesso, che sia questo il libro che sceglie, fra i tanti che sono nella sua piccola libreria.

È la storia, semplice, di tutte le avventure che accadono ad un bambino e al suo cane in una qualsiasi giornata di giochi.

Sono episodi in cui i più piccoli si possono facilmente riconoscere perché quelli che i due protagonisti compiono sono gesti che ben conoscono.

In tutte le mie avventure.

C’è il giro in giardino con il triciclo, la torre con i mattoncini, il bagnetto in una vasca piena di schiuma.

I disegni, curati e colorati, sono accompagnati da un testo semplice che descrive le azioni del bambino come grandi avventure: quindi con una macchinina a pedali si parte per un lungo viaggio, l’astronave delle giostre è il mezzo che permette di andare più in alto di tutti, un grande peluche a forma di tigre diventa l’animale feroce contro cui lottare.

Protagonista, insieme al monello, è un piccolo cane paziente che accompagna il bimbo durante tutta la giornata, affiancandolo indolente in ogni attività la sua fantasia di bambino riesca ad inventare.

I genitori invece appaiono poco. La mamma come un’ombra che controlla i giochi del bimbo in giardino, e in chiusura il papà, che è l’interlocutore privilegiato del racconto del piccolo protagonista.

E’ a lui che il bimbo descrive la giornata che si sta concludendo, le piccole avventure che ha vissuto fino al momento in cui genitore e figlio non si incontrano che la sera, nel letto, leggendo un libro. Ed è qui che finalmente il padre torna a casa, e da interlocutore silenzioso, diventa anche lui protagonista.

Perché, dice il bimbo, io lo so che tu, papà, sei con me in tutte le mie avventure, mi accompagni in tutti i miei gesti.
Però, ecco, papà, potevi arrivare prima!

In tutte le mie avventure
Quando parto per un lungo viaggio.
Quando lotto con le belve feroci e vado più in alto di tutti.

Autore Marcello di Mezzo, Andrea Scoppetta
Editore Lavieri Edizioni
Pagine 28

Rispondi